Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

play-off

Basket, C Silver: gli Aironi vanno vicini alla "remuntada", ma alla fine passa Erba

Robbio recupera 23 dei 28 punti di ritardo accumulati all'andata (100-77). Pesa anche l'infortunio di Kobets

Angelo Sciarrino

Email:

angelo.sciarrino@ievve.com

09 Giugno 2022 - 00:22

Basket, C Silver: gli Aironi vanno vicini alla "remuntada", ma alla fine passa Erba

Coach Zanotti ha caricato a dovere la squadra, ma non è bastato (foto E. Salsa)

Ci ha provato, ci ha sperato e per poco l'impresa impossibile era anche a lì a portata di mano. Alla fine però gli Aironi non ce l'hanno fatta, pagando quel dannatissimo -28 di domenica a Erba nella gara d'andata. La vittoria e il finale di questa sera (100-77), a soli 5 punti da un eventuale overtime, contribuisce ad aumentare il rammarico. La Fluidotecnica esce al primo turno dei play-off di serie C Silver dopo aver stabilmente occupato per tutta la stagione i piani alti della classifica nonostante una serie impressionante di infortuni che neanche questa sera hanno risparmiato la squadra di coach Zanotti. Ancora un ginocchio, l'ennesimo, questa volta la vittima di turno è stato l'ucraino Kobets, protagonista dell'allungo robbiese nel primo quarto e che poi ha provato a rientrare, ma visibilmente menomato. Avanza Erba, una buona squadra, ma settima nel suo girone e che in questa serie ha ritrovato risorse forse inaspettate, come stasera dal lungo Meroni e da Rigamonti, assente da dicembre. Robbio esce avendo perso una sola gara interna in tutta la stagione e la beffa è ancora più atroce pensando che dal prossimo turno si tornerà alla classica formula dei play-off, quella che, da che mondo è mondo, prevede l'eventuale gara di spareggio sul campo della squadra meglio classificata in regular season. Ma quest'anno è una stagione atipica e a malincuore bisogna accettarne il verdetto. Anche perchè Robbio ha le sue colpe in quanto non è giustificabile una prestazione come quella di domenica scorsa, sapendo a maggior ragione quanto contasse la differenza punti.

Edoardo Pozzi ha chiuso con 7/7 da due, 4/9 da tre e 4/4 ai liberi (foto E. Salsa)

Venendo alla partita di stasera al PalaCantone, la Fluidotecnica parte lancia in resta, con l'atteggiamento di chi crede ancora nell'impresa. E alla fine del primo quarto una parte del passivo è già stato rosicchiato (32-19). Nonostante l'infortunio di Kobets, il margine lievita ancora e al riposo lungo siamo sul +18 (53-35). Nel terzo quarto si tocca anche il +25, l'aggancio sembra alla portata, ma gli arbitri non sono dello stesso avviso: due tecnici e due antisportivi fanno indietreggiare Robbio sul 74-61 del 30'. Con le ultime risorse Robbio prova a crederci arrivando ancora a un possesso a trenta secondi dalla fine, ma Erba realizza gli ultimi due punti che precedono i titoli di coda.

Fluidotecnica Robbio Castano, Pozzi 30, Piccio 4, Gallina 16, Grugnetti 13, Appendini 9, Kobets 11, Tardito 14, Buzzin 3, Bovio; ne Gabetta, Comelli. All. Zanotti.

Le Bocce Erba Sirtori 2, Arnaboldi 5, Spreafico, Smaniotto 7, Rigamonti 20, Corti 5, Stillo 5, Valsecchi 7, Losa 4, Meroni 12, Colombo 10; ne Sivaglieri. All. Fracassa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400