Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

FINALE GARA-5

Basket, serie B: Elachem, il sogno svanisce a Cividale (82-63) ma si chiude una stagione straordinaria

I friulani salgono in serie A ma per Vigevano ci sono solo applausi

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

22 Giugno 2022 - 21:49

Basket, serie B: Elachem, il sogno svanisce a Cividale (xx-xx) ma si chiude una stagione straordinaria

La squadra durante un timeout di coach Piazza

Svanisce nella notte di Cividale il sogno della Elachem Vigevano. A gara-5 i ducali arrivano con le ultime energie di una stagione straordinaria ma i friulani passeggiano (82-63) e si guadagnano con merito l'accesso alla serie A. A pesare ancora una volta sono le percentuali al tiro della squadra di coach Paolo Piazza e soprattutto la difesa che incassa oltre 20 punti a quarto che in proiezione dice che vincere sarebbe un'impresa epica.

E in effetti il match dura poco più di 4': il tempo di una tripla di Gatti (2-3), poi Battistini porta in vantaggio Cividale: i friulani non lasceranno più il comando delle operazioni. Vigevano ci prova e Mercante mette il libero del 16-16 sul quale i padroni di casa calano un 8-0 di break e al primo riposo si va sul 24-17.

Il palasport di Cividale dove si è giocata la gara decisiva per la stagione

Nel secondo periodo la Elachem sprofonda (23-11 il parziale) per il 47-28 del riposo lungo. Cividale ci arriva con 19/22 dal campo, Vigevano con un 10/33, se volete in percentuale da poco più del 59% contro qualcosina più del 30% e 24-12 a rimbalzo. Si rifiata e si torna dentro: la Elachem ha orgoglio da vendere e resta sul pezzo (23-20 la frazione) ma alla penultima sosta il tabellone dice 70-48 e il grande sogno è già andato in mille pezzi.

A festeggiare è Cividale che può gestire il tranquillità l'ultima parte della gara ma a Vigevano, che vince l'ultimo parziale, resta l'enorme soddisfazione di essere stata la rivelazione assoluta della stagione, arrivando a giocarsi tutte le competizioni e dimostrando che con la chimica giusta si può andare davvero lontano. Suona l'ultima sirena, scrosciano gli applausi. Tanti, ma davvero tanti sono per gli uomini in gialloblù.

Coach Paolo Piazza con il suo vice Guido Veneroni

«Hanno vinto i più bravi - commenta coach Paolo Piazza - e a loro vanno i nostri complimenti. Questo però non cambia l'essenza della nostra stagione: siamo andati oltre ogni possibile immaginazione. I ragazzi, lo staff, il preparatore fisico, la società, il pubblico: tutti sono stati meravigliosi. Abbiamo dato tutto quello che avevamo in ogni singolo momento - conclude il tecnico della Elachem - e quando accade nello sport non c'è nulla da recriminare».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400