Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Vigevano: Bruno Irilli passa al contrattacco

"Gli allenatori non pagati? Non si sono comportati correttamente. Con Sassarini c'era un accordo preciso, sarebbe rimasto solo in caso di serie D e ormai dobbiamo rassegnarci all'Eccellenza. Per l'inizio dei lavori al Masera questa dovrebbe essere finalme

18 Luglio 2011 - 18:52

Conferenza stampa questo pomeriggio indetta dal direttore sportivo del Vigevano Calcio Bruno Irilli il quale ha voluto stigmatizzare le ultime notizie apparse sugli organi di stampa che parlavano di una società in grave difficoltà. "In questi mesi - ha detto Irilli - ci siamo prodigati per portare avanti un progetto e abbiamo trovato quasi sempre solo ostacoli e voci maligne sul nostro conto. Non capiamo quanto i vigevanesi abbiano a cuore la propria squadra di calcio se negli ultimi mesi nessuno ha mai mosso un dito. Da parte nostra la scorsa settimana abbiamo perfezionato l'iscrizione sia al campionato d'Eccellenza e a tutti i campionati giovanili, come pure la domanda di ripescaggio in serie D. Fatti, non parole. Gli allenatori non pagati? Se non hanno ricevuto le loro spettanze è solo perchè non si sono comportati correttamente nei confronti della società: hanno agito per convincere genitori e ragazzi a confluire in altre realtà quando erano ancora tesserati per noi. Il tecnico Sassarini non si è fermato a Vigevano perchè era nei patti che in caso di mancata serie D avrebbe potuto accasarsi altrove, e se alla fine ha scelto il Venezia vuol dire che poi proprio male non avevo scelto... Purtroppo, da come si sono messe le cose ai piani alti, quasi sicuramente il Vigevano dovrà fare l'Eccellenza, anche se una risposta definitiva alla nostra domanda di ripescaggio non arriverà prima di metà agosto (probabile che la data d'inizio dei campionati venga posticipata di una settimana, ndr). Ma come d'incanto sembra che tutte le squadre che erano in difficoltà abbiano risolto i loro problemi e ormai dobbiamo muoverci realisticamente per allestire la squadra perchè i tempi sono ristretti e di sicuro dovremo liberare quei giocatori (Essoussi, Cubillos e Innocenti) che hanno richieste per la categoria superiore. Il raduno dovrà avvenire non più tardi del 28-29 luglio e per quella data conoscerete i nomi dell'allenatore, Sorrentino per il momento è solo un'ipotesi, e dei giocatori, una rosa che sarà totalmente rinnovata rispetto a quella della passata stagione, atleti che dal punto di vista comportamentale ci hanno profondamente deluso lasciando solo il povero Bigica, l'unico che ha sempre creduto nella possibilità della salvezza". Irilli ha fatto anche il punto sui lavori al campo Masera che tardano a iniziare. "Questo ritardo non è certo imputabile a noi. Purtroppo - ha detto il ds del Vigevano - sapete anche voi come vanno le cose in Italia in quanto a burocrazia. Non a caso vengo adesso dall'ufficio del sindaco dove abbiamo cercato di dirimere gli ultimi cavilli. Adesso dovremmo essere a posto e quindi confido che per metà settimana i lavori possano davvero iniziare. Per noi è indispensabile aver pronti per il 10 settembre almeno un campo a 11 e uno a 5".
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400