Calcio Seconda Categoria

Successi di Gambolò e Gropello San Giorgio

Il Castelnovetto pareggia, ma resta primo in classifica

Angelo Sciarrino

17 Gennaio 2019 - 17:28

Finesso (Castelnovetto)

Campionato di Seconda Categoria che riparte dopo la sosta invernale con la sedicesima giornata, prima di ritorno. La capolista Castelnovetto non va oltre il pari casalingo con il Real Torre, ma mantiene la vetta della classifica in quanto anche il Landriano ottiene lo stesso risultato a Basiglio. Formazione di casa che fatica nel primo tempo a entrare in partita, ma che trova il gol del vantaggio nella ripresa con una punizione dal limite di Finesso. Il Castelnovetto viene però beffato a pochi minuti dalla fine subendo il gol del pareggio.
Il Gambolò Gifra si impone per 1-0 nei confronti del Certosa confermandosi al terzo posto. Il gol partita al 20’ del primo tempo con Damiano che sfrutta una perfetta azione corale da parte di tutta la squadra per regalare tre punti preziosi validi in ottica play-off.
Rotondo e importante successo del Gropello San Giorgio che a Giussago rifila cinque reti agli avversari subendone due. Dopo un primo tempo a reti bianche nel quale i padroni di casa rimangono però con un uomo in meno, la partita si sblocca in avvio di ripresa con il vantaggio del Giussago. Rabbiosa reazione del Gropello che nel giro di venti minuti va in rete tre volte con Valenti, Castelli e Martinotti; nel finale a segno anche Belotti e ancora Martinotti su rigore dopo il temporaneo 2-3.
Nel derby lomellino pareggio per 1-1 tra Olimpic Cilavegna e Cassolese. I padroni di casa passano in vantaggio con Tagliabue al 30’, ma nella ripresa gli ospiti riescono a pareggiare grazie a un calcio di rigore realizzato da Guastella. Identico risultato tra Superga e Carpianese. I ducali passano in vantaggio con un colpo di testa di Bianchi nella prima frazione di gara. La Carpianese trova però il pareggio nel secondo tempo, sempre con un colpo di testa. Partita equilibrata, con entrambre le squadre che hanno avuto occasioni per vincerla. Esce con un pari anche la Virtus Lomellina che ospitava la Rosatese. Virtus sul doppio vantaggio con Vivaldini e Kahayat, poi gli ospiti accorciano su calcio di rigore, ma nella ripresa ancora Kahayat riporta i suoi sul doppio vantaggio. La Rosatese però non ci sta e prima trova la rete del 3-2, quindi nei minuti di recupero beffa i locali pareggiando con il portiere che di testa svetta su calcio d'angolo.

@l'informatore - Andrea Asaro

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

il festival

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

il laboratorio

Renato Tassiello, “Il sognatore”

Renato Tassiello, “Il sognatore”

debutto discografico

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

fino a domenica

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

storie di lomellina

Dall’Io verso la città-polis

Silvano Petrosino, professore di Filosofia della Comunicazione alla Cattolica di Milano

Dall’Io verso la città-polis

le conferenze

La grande arte? La si vede al cinema

La grande arte? La si vede al cinema

dal 14 gennaio

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

in biblioteca a gambolò

Con Dapporto al Cagnoni va in scena l’Italia piccolo-borghese

Con Dapporto al Cagnoni va in scena l’Italia piccolo-borghese

stagione di prosa