Calcio Prima Categoria

Poker del Mortara nel derby (4-0)

Giornata no del Vigevano che pasticcia troppo in difesa

Angelo Sciarrino

20 Gennaio 2019 - 18:29

derby mortara vigevano

Vrabie (n° 10) porta in vantaggio il Mortara (foto Paolo Marinoni)

E' un Mortara straripante quello che abbatte (4-0) il Vigevano in uno dei più classici dei derby lomellini. Pur senza nulla togliere ai meriti dei padroni di casa che hanno disputato una prova perfetta dal punto di vista tattico, bisogna dire che quest'oggi la squadra di Arioli ha pagato una giornata storta, soprattutto a livello difensivo. I primi venti minuti sono equilibrati, anzi con una leggera prevalenza del Vigevano, poi improvvisamente Vrabie sblocca il risultato riprendendo una corta respinta della difesa ospite. Il gol manda letteralmente in tilt i ducali che appena quattro minuti dopo subiscono il raddoppio con una punizione dalla lunga distanza di Elefante: la conclusione non è irresistibile, ma sorprende il portiere Esposito, ex di turno. Tutta la difesa del Vigevano pasticcia poi al 40' in occasione del terzo gol realizzato da Portaluppi. E' la rete che chiude di fatto la partita, anche se nella ripresa il Vigevano cerca di reagire, ma si capisce che non è proprio giornata quando la traversa respinge una conclusione di Paulato. Nel prosieguo ancora Paulato ha una buona occasione per accorciare le distanze, ma è il Mortara a trovare la quarta rete nel finale con un colpo di testa di Schiavetta su assist del neo entrato Zimbardi che poco prima si era mangiato un gol svirgolando la palla a porta vuota. Per l'undici di Garbagnoli una bella iniezione di fiducia, mentre per il Vigevano, che ha risentito dell'assenza di De Carli, un passo indietro dopo gli ultimi buoni risultati alla vigilia di un altro scontro diretto molto importante, domenica prossima al Dante Merlo contro la Sizianese.

@l'informatore - Angelo Sciarrino

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

Previsioni per il nuovo anno

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

il festival

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

il laboratorio

Renato Tassiello, “Il sognatore”

Renato Tassiello, “Il sognatore”

debutto discografico

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

fino a domenica

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

storie di lomellina

Dall’Io verso la città-polis

Silvano Petrosino, professore di Filosofia della Comunicazione alla Cattolica di Milano

Dall’Io verso la città-polis

le conferenze

La grande arte? La si vede al cinema

La grande arte? La si vede al cinema

dal 14 gennaio

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

in biblioteca a gambolò