Calcio Seconda Categoria

Il Superga schianta il Landriano (3-0)

Il Castelnovetto, rocambolesco 5-6 a Guinzano, fortifica il primo posto. Vincono anche Gambolò e Cassolese.

Angelo Sciarrino

27 Gennaio 2019 - 20:53

seconda categoria

Il Superga batte il Landriano con una tripletta di Matteo Bianchi

Diciottesima giornata di Seconda Categoria che conferma il Castelnovetto capolista del campionato, anche se la gara sul campo del Guinzano, ultimo in classifica, chiusa sull'inusuale punteggio di 5-6, è stata decisamente folle. Partita in cui gli ospiti passano in vantaggio dopo dieci minuti con Finesso, raggiunti cinque minuti dopo dagli avversari. Bastano due minuti al Castelnovetto per tornare davanti con Dalpedri, allungando nuovamente con Finesso al 27’. I padroni di casa però trovano la rete nella ripresa che accorcia le distanze. La risposta arriva però con la doppietta di Petrarulo per il 5-2. La gara sembra ormai chiusa, ma il Guinzano approfitta di diverse disattenzioni degli avversari per pareggiare il risultato a dieci minuti dal fischio finale, ma nei minuti di recupero Soncin salva la propria squadra da un risultato inaspettato e che consente oltretutto di allungare sul Landriano, sconfitto a Vigevano.

Vince anche il Gambolò Gifra che, dopo un primo tempo a reti bianche, passa in vantaggio nei confronti del Real Torre con Damiano. La risposta degli avversari arriva su punizione dal limite; il gol che chiude definitivamente la gara arriva nel recupero con Pistocchi che su calcio d’angolo svetta di testa (2-1).

Torna a sorridere il Superga che con clamoroso 3-0 schianta il Landriano, seconda in classifica. È Bianchi ad aprire le danze nel primo tempo sfruttando un lancio di Aversano che lo manda in solitaria davanti al portiere. Nella seconda frazione la gara si equilibra e i ducali sono bravi a contenere gli attacchi avversari giocando in contropiede, da cui nasce la seconda rete di Bianchi su assist di Sanfilippo. La partita viene chiusa nel finale dal solito Bianchi che realizza una splendida tripletta.

Seconda vittoria consecutiva per la Cassolese che ospitava la Carpianese. Nel primo tempo i padroni di casa rischiano di subire un paio di reti, ma per fortuna la palla incoccia sul palo. Rete che comunque arriva nella ripresa attraverso una rovesciata da fuori area, a cui la formazione di Cassolnovo risponde con due gol di Guastella di cui l’ultima a cinque minuti dal fischio finale porta il tabellino sul 2-1.

La Virtus Lomellina è battuta a Sannazzaro dal Certosa. Formazione di casa che non sfrutta le occasioni create nell’arco di tutta la gara, subendo l’unica rete su calcio d’angolo al 20’ del primo tempo. Virtus che ora si trova nel limbo dei play-out insieme al San Giorgio Gropello, pur esso sconfitto a Basiglio. Il Milanotre passa in vantaggio dopo appena quattro minuti dal fischio d’inizio. La risposta dei lomellini arriva allo scadere della prima frazione con Peliz che sfrutta un cross dalla sinistra per colpire al volo in porta. Pochi minuti dopo i padroni di casa rimangono con un uomo in meno, ma il Gropello non ne approfitta subendo un contropiede che decreta il 2-1 finale.

Ennesima disfatta per l’Olimpic Cilavegna che riesce a subire sei reti dalla Rosatese. Le prime due realizzazioni arrivano nel primo tempo. Nella ripresa la compagine lomellina accorcia le distanze, dopo un’espulsione per parte, con Santarcangelo. Ma il Cilavegna cade nella disfatta più totale, subendo quattro reti nel giro di venti minuti.

@l'informatore - Andrea Asaro

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

Previsioni per il nuovo anno

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

il festival

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

il laboratorio

Renato Tassiello, “Il sognatore”

Renato Tassiello, “Il sognatore”

debutto discografico

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

fino a domenica

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

storie di lomellina

Dall’Io verso la città-polis

Silvano Petrosino, professore di Filosofia della Comunicazione alla Cattolica di Milano

Dall’Io verso la città-polis

le conferenze

La grande arte? La si vede al cinema

La grande arte? La si vede al cinema

dal 14 gennaio

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

in biblioteca a gambolò