Calcio Seconda Categoria

Il Gambolò rafforza il terzo posto

Pareggio indolore per la capolista Castelnovetto

17 Febbraio 2019 - 20:37

seconda categoria

Mario Anti, mister del Gambolò

Mezzo passo falso del Castelnovetto che pareggia in casa con il Milano 3: risultato indolore in quanto anche il Landriano non è andato oltre il pareggio interno con la Carpianese e dunque la capolista del girone V di Seconda Categoria mantiene saldo il primo posto. La formazione di mister Pasquino passa in vantaggio dopo dieci minuti dal fischio d’inizio con Petrarulo che calcia una palla al volo partita in area dalla destra. I padroni di casa creano molto nel corso della gara, non riuscendo però a concretizzare le azioni per chiudere il definitivamente il match. E così all’85’ arriva la beffa con il rigore assegnato dall’arbitro al Basiglio che coglie in extremis l'1-1.

Trionfa il Gambolò Gifra nello scontro diretto per il terzo posto a Giussago. È Damiano ad aprire le marcature nel primo tempo, ripetendosi qualche allo scadere della prima frazione. La risposta degli avversari arriva solo al 75’. Il Gambolò però nei minuti di recupero allunga nuovamente il vantaggio grazie a Condello che regala tre punti importantissimi mantenendo lontano le inseguitrici.

Poker per il Superga nei confronti del Real Torre. Le marcature vengono inaugurate al 5' con Cassini grazie a un tiro da distanza proibitiva. La seconda rete è di Palmisano che su una ribattuta dopo una punizione calciata sulla barriera centra la porta da pochi metri. Quasi allo scadere del primo tempo è Bianchi che si incarica della battuta di un calcio di rigore, fallito a causa della bella parata del portiere avversario. Bianchi comunque non si abbatte e nella ripresa mette a segno la sua personale doppietta, portandosi a quota 24 gol stagionali.

Finisce 2-1 il derby lomellino tra Gropello San Giorgio e Olimpic Cilavegna. Dopo una prima frazione equilibrata è Signorelli che su assist di Valenti porta in vantaggio i padroni di casa. Il raddoppio arriva al 60’ con Belotti che manda la palla in porta con un tiro da fuori area. La reazione degli ospiti arriva dopo quindici minuti su punizione di Bracco che finisce direttamente in rete, risultata vana ai fini del risultato. Gropello che con questa vittoria prova ad uscire dalla zona calda dei play-out, mentre crisi sempre più nera per il Cilavegna, alla quarta sconfitta consecutiva.

Sconfitta anche la Cassolese sul campo del Certosa. Ospiti che subiscono due reti nel giro di venti minuti, la prima su una punizione defilata in area, la seconda su un contropiede che gli avversari sfruttano dopo un calcio d’angolo a sfavore. L’unica rete della formazione di Cassolnovo arriva nella ripresa grazie a Zimbardi che su lancio di Guastella si ritrova a tu-per-tu con il portiere avversario dovendo solamente appoggiare in rete.

Niente da fare pure per la Virtus Lomellina che a Lacchiarella non va oltre il 2-1. Gli ospiti riescono a passare in vantaggio quasi allo scadere del primo tempo su punizione dal limite di Ramella. La risposta degli avversari arriva al 25’ del secondo tempo grazie a un fruttuoso contropiede, dieci minuti dopo arriva il gol vittoria. Sconfitta che lascia la compagine lomellina al terz'ultimo posto della classifica, lontana quattro punti dalla zona salvezza.

@l'informatore - Andrea Asaro

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Per i 40 anni di Fiat Panda un mega raduno a Vigevano

Per i 40 anni di Fiat Panda un mega raduno a Vigevano

il traguardo

"Aquile randagie"

il trailer di "Aquile randagie: gli Scout che si ribellarono al Fascismo"

Shoah, al cinema Odeon tre film per non dimenticare

giornata della memoria

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

Previsioni per il nuovo anno

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

il festival

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

il laboratorio

Renato Tassiello, “Il sognatore”

Renato Tassiello, “Il sognatore”

debutto discografico

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

fino a domenica

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

storie di lomellina

Dall’Io verso la città-polis

Silvano Petrosino, professore di Filosofia della Comunicazione alla Cattolica di Milano

Dall’Io verso la città-polis

le conferenze