Calcio Seconda Categoria

La Virtus Lomellina rallenta il Castelnovetto

La Cassolese si aggiudica il derby con il Gropello San Giorgio. Tre punti anche per Gambolò e Superga.

24 Febbraio 2019 - 21:36

Seconda Categoria

Davide Bassi, a segno per la Cassolese

Colpo di scena nella ventiduesima giornata di Seconda Categoria per la capolista Castelnovetto che termina la partita a reti bianche in casa della Virtus Lomellina. Gara che ha visto gli ospiti privarsi di due giocatori nel giro di cinque minuti sostituiti per infortunio. Virtus che difende il risultato per 90’ portando a casa un punto importante per provare a uscire dalla lotta retrocessione, con il Castelnovetto che rimane comunque in cima alla classifica, ma con il vantaggio dimezzato a due punti con il Landriano vittorioso a Rosate.

Vince invece il Gambolò Gifra che rifila agli avversari del Guinzano un poker condito dalla rete di Damiano dopo soli due minuti dal fischio d’inizio, dalla doppietta di Carnevale Schianca tra il primo e il secondo tempo, riparando alla ripartenza degli avversari che era costato alla formazione gambolese il momentaneo 2-1, e chiudendo nel finale con Borra su assist di Sbaffoni.

Trionfo per la Cassolese che davanti ai propri tifosi vince il derby nei confronti del Gropello San Giorgio (2-0). È Bassi ad aprire le marcature al 23’ colpendo in rete di testa un cross arrivato dalla destra, con Guastella che raddoppia all’inizio della ripresa. Gli ospiti, dopo essere rimasti con un uomo in meno, nell’atto conclusivo falliscono un rigore concesso dal direttore di gara e calciato da Valenti, che spreca l’unica occasione per portare la propria squadra ad accorciare le distanze.

Continua la striscia di risultati utili per il Superga che si impone per 1-0 al Lacchiarella. Ducali che riescono a portare a casa la vittoria grazie alla rete di Bianchi che dopo un traversone in area si libera del difensore avversario e batte il portiere da pochi metri. Seconda vittoria consecutiva per la formazione di mister Castellazzi che ora si trova sempre più lontano dalla zona play-out.

Non riesce a scamparla l’Olimpic Cilavegna che termina la propria partita 1-2 contro il Real Torre. Padroni di casa che passano in vantaggio grazie a Tagliabue il quale, dopo aver ricevuto un lancio di Belotti, incrocia il tiro da fuori area spedendolo in rete. Marcatura che comunque non basta al Cilavegna per evitare la sconfitta, subendo due gol che risultano fatali ai fini del risultato.

@l'informatore - Andrea Asaro

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

la rassegna

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

Gli organizzatori durante la conferenza stampa

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

dal 30 aprile

Dark Tales

Dark Tales

Dark Tales in concerto, il ritorno della new wave

Il gruppo post punk stasera, sabato, al circolo Pick Week

Jazz Festival Città di Mortara

Jazz Festival Città di Mortara

sesta edizione

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Giovanni Falzone

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Bià Jazz festival

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

Il grande prestigiatore (Le avventure di Nessuno) del 1967 di Sarri

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

milano pop

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Margherita Cau e Federica Ciminiello

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Al Cagnoni