Calcio Eccellenza

Città di Vigevano, successo fondamentale

I ducali si impongono 1-3 nello scontro diretto con il Villa Cassano

Edoardo Perrotti

03 Marzo 2019 - 17:31

villa cassano - città di vigevano

Matteo Procopio, autore del gol del 2-1

Con i tre punti conquistati oggi a Cassano, la squadra di mister Stefano Melchiori raggiunge i diretti avversari per la salvezza a quota 14 punti, staccandosi così dal Ferrera, sconfitto dal Mariano e che ormai sembra spacciato. Per il Città di Vigevano ora i playout sono più vicini, ma domenica all’Antona contro la Castanese non si può sbagliare.

Nella partita più importante della stagione, il Città di Vigevano ritrova Christian Bossi, a disposizione dopo due mesi per infortunio. Fondamentale anche il rientro del portiere Campironi. Il Città approccia la gara con la testa giusta e dopo soli quattro minuti Fiore viene atterrato in area, per l’arbitro è rigore. Dal dischetto segna Molina calciando sotto la traversa e i ducali sono già in vantaggio. Ma soltanto per poco, perché al 10’ l’Union Villa Cassano trova il gol del pareggio con Buzzi che beffa Campironi. La partita è molto divertente, entrambe le squadre non si risparmiano vista la posta in palio. Al 20’ ci prova Ragusa da fuori, ma il tiro è troppo centrale. Al 22’ però il Città di Vigevano torna in vantaggio grazie al gran colpo di testa di Procopio che svetta sul bel cross di Dalia. Il Città ora domina, fa la partita e il Villa Cassano sembra frastornato, tanto che i ducali producono due belle occasioni ravvicinate, un calcio di punizione di Fiore e un colpo di testa di Lagonigro. Il terzo gol non tarda ad arrivare per il Città di Vigevano, che alla mezz’ora in contropiede con il bomber Dioh punisce ancora il Villa Cassano. Il Città continua ad attaccare anche dopo il terzo gol e sfiora il poker al 36’ quando Ragusa al limite dell’area calcia ma è sfortunato, perché colpisce il palo. Si chiude sul tre a uno per il Città di Vigevano il primo tempo. Anche a inizio ripresa il Città di Vigevano sembra avere una marcia in più rispetto agli avversari. Al 10’ gran tiro di Sarr dai trenta metri, respinge Rota sulla traversa. I padroni di casa, in grande difficoltà, provano a cambiare qualcosa effettuando due sostituzioni, ma l’andazzo non cambia. Nel finale di gara il Città sfiora anche il quarto gol con una clamorosa traversa di Casula. Finisce 3 a 1 per il Città di Vigevano. Domenica con la Castanese altra gara importante per la squadra di Melchiori.

Union Villa Cassano Rota, Paroni (31' st Anelli), Pisoni, Guarda, Augliera, Romano, Rigoni (14' st Shala), Scaccabarozzi,  Andriuoli, Buzzi (14' st Fusco), Marcinnò. All. Antonelli.
Città di Vigevano Campironi, Dalia, Casula, Procopio, Lagonigro, Marianini, Sarr (33' st Bossi), Molina, Dioh, Fiore (38' st Colombo), Ragusa. All. Melchiori.
Arbitro Spinetti di Albano Laziale.
Reti 5' pt rig. Molina, 10' pt Buzzi, 22' pt Procopio, 30' pt Dioh.
Note Calci d’angolo 2-6. Ammoniti Andriuoli, Sarr, Augliera, Fusco, Anelli, Romano, Bossi. Recupero 0′, 3′. Spettatori 100.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

la rassegna

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

Gli organizzatori durante la conferenza stampa

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

dal 30 aprile

Dark Tales

Dark Tales

Dark Tales in concerto, il ritorno della new wave

Il gruppo post punk stasera, sabato, al circolo Pick Week

Jazz Festival Città di Mortara

Jazz Festival Città di Mortara

sesta edizione

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Giovanni Falzone

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Bià Jazz festival

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

Il grande prestigiatore (Le avventure di Nessuno) del 1967 di Sarri

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

milano pop

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Margherita Cau e Federica Ciminiello

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Al Cagnoni