Calcio Seconda Categoria

Il Superga "fredda" il Castelnovetto (1-3)

L'undici di Pasquino perde il primato a tutto vantaggio del Landriano

03 Marzo 2019 - 19:55

seconda categoria

Luca Cassini ha aperto le marcature per il Superga

Numerosi colpi di scena nell'odierno turno di Seconda Categoria a partire dalla clamorosa sconfitta interna del Castelnovetto per mano del Superga (1-3). Marcature che vengono inaugurate al 15’ del primo tempo con Cassini che sfrutta una punizione di Bianchi per concludere in rete. È lo stesso Bianchi che poco dopo allunga le distanze con un tiro da fuori area che finisce all’incrocio dei pali. Passano pochi minuti dalla ripresa e il Castelnovetto accorcia momentaneamente le distanze attraverso un rigore concesso dal direttore di gara che Finesso realizza. A chiudere i giochi è ancora Bianchi che, dopo aver saltato l’ultimo difensore avversario, dribla anche il portiere Parrino e conclude in rete. Castelnovetto che viene così scvalcato al primo posto della classifica dal Landriano che ha battuto il Guinzano.

Trionfa il Gambolò Gifra che davanti ai propri tifosi sfidava il Basiglio Milano 3. Padroni di casa che non concedono nulla agli avversari, aprendo le marcature dopo solo dieci minuti con Bragante, seguito poco dopo da Damiano che su assist Carnevale Schianca colpisce al volo direttamente in porta. Nella seconda frazione di gara è sempre il Gambolò a mantenere il pallino del gioco chiudendo definitivamente i giochi con Sbaffoni che attraverso un contropiede corale segna il definitivo 3-0.

Pari per la Cassolese, che ospite del Real Torre non riesce ad andare oltre il 2-2. È proprio la formazione di Torre d’Isola a trovarsi sul doppio vantaggio a metà primo tempo con due punizioni dirette che risultano fatali per i biancocelesti, che però riescono a segnare allo scadere con Guastella su rigore. Ed è ancora Guastella a realizzare la seconda marcatura della partita attraverso una punizione dal limite che termina direttamente in porta.

Incredibile successo della Virtus lomellina che ottiene i tre punti a Giussago (1-3). Ospiti che realizzano due reti similari nei primi venti minuti con Redi e Vitale che attraverso un lancio lungo si ritrovano a tu per tu con il portiere avversario concludendo entrambi in porta. Al 30’ il Giussago realizza un calcio di rigore, concesso poco dopo anche alla Virtus, ma Ramella sbaglia clamorosamente. Dopo un secondo tempo equilibrato Redi chiude definitivamente la partita colpendo al volo un cross su punizione dalla destra che porta la formazione lomellina momentaneamente fuori dalla zona play-out.

Sconfitta per il Gropello San Giorgio che non sfrutta il momentaneo vantaggio di Martinotti su rigore per battere la Carpianese. Avversari che infatti riescono a ribaltare il risultato nel primo tempo con due realizzazioni, allungano ulteriormente nel secondo tempo. La reazione dei padroni di casa arriva solamente all’85’ grazie nuovamente a Martinotti che si ripete dagli undici metri (2-3).

Stessa sorte per l’Olimpic Cilavegna, ospite del Lacchiarella. Nella prima frazione di gara è proprio la formazione di Cilavegna a tenere in mano il possesso del gioco passando temporaneamente in vantaggio con un contropiede finalizzato da Santarcangelo. Ospiti che nel secondo tempo si fanno però rimontare nel giro di cinque minuti, portando a casa di conseguenza la settima sconfitta consecutiva.

@l'informatore - Andrea Asaro

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

la rassegna

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

Gli organizzatori durante la conferenza stampa

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

dal 30 aprile

Dark Tales

Dark Tales

Dark Tales in concerto, il ritorno della new wave

Il gruppo post punk stasera, sabato, al circolo Pick Week

Jazz Festival Città di Mortara

Jazz Festival Città di Mortara

sesta edizione

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Giovanni Falzone

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Bià Jazz festival

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

Il grande prestigiatore (Le avventure di Nessuno) del 1967 di Sarri

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

milano pop

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Margherita Cau e Federica Ciminiello

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Al Cagnoni