Calcio Prima Categoria

Garlasco, play-off più vicini

Alagna da record passa a Stradella, Mortara ko a Casorate

14 Aprile 2019 - 19:49

Prima Categoria

Gianluca Limone (Garlasco)

Domenica rosea per il Garlasco di mister Paolo Maggi che ha la meglio sul campo del Casteggio (1-2) e si mantiene in corsa per un posto nei play off scavalcando gli oltrepadani al quarto posto della classifica. I gialloblù vanno vicini al gol già in avvio di gara con Meneghetti, ma al 30’ sono i padroni di casa a passare in vantaggio in virtù del penalty concretizzato da Mellera. I lomellini si pongono all’offensiva allestendo continue trame di gioco e trovando il gol del pareggio sempre dal dischetto con Meneghetti allo scadere dei primi quarantacinque minuti. Nella ripresa cambia la fisionomia del match, diminuiscono i tatticismi e aumenta lo spettacolo: al 52’ Limone, imbeccato da Vignati, sigla la rete del 2 a 1. Il Casteggio non sembra accettare di buon grado lo svantaggio, ma trova difficoltà di fronte all’assetto difensivo del Garlasco: nel finale è provvidenziale l’intervento dell’estremo difensore gialloblù Trezzi che nega la gioia del pareggio ai padroni di casa. “Una vittoria che vale doppio - afferma il direttore sportivo del Garlasco Gaetano Muscatelli - siamo ancora in pista per un posto nei play off, sarà decisiva l'ultima partita con il Siziano Lanterna”.


È amara, invece, la Domenica delle Palme del Mortara, sconfitto per 3-2 sul campo del Casorate Primo, al termine di un match al cardiopalma. In avvio di gara i padroni di casa insistono nel fraseggio a metà campo alla ricerca della rete del vantaggio, vantaggio che arriva al 30’ grazie al sigillo di Barbantani. Al 55’ Vrable riporta il punteggio in una situazione di parità. Ma il pareggio dura solo pochi minuti: al 58’, infatti, il subentrato Vieri riporta avanti i suoi. Il Casorate non accenna a calare l’intensità del gioco e all’80’ è Pecchia a siglare la rete del 3-1. Nel finale i lomellini si sbilanciano in avanti e all’85’ Ferrari riesce ad accorciare le distanze, ma il risultato non cambierà più fino al triplice fischio.


L’Alagna di mister Gandolfi espugna (1-3) con pieno merito Stradella e migliora ulteriormente una già ottima classifica. L’undici del presidente Sacchi, privo del febbricitante Cani e per impegni lavorativi di Dallera e De Roma, è andato in gol già al 21’ con Marcantognini. A inizio ripresa il colored Jomma raddoppia, poi Bilardo, classe 1986, capocannoniere del girone con 22 reti, sbaglia il suo terzo rigore stagionale. Alla mezz'ora terzo gol ospite con Serafini, poi nel finale gli oltrepadani trovano il gol della bandiera con Padovan. Alagna che ha ora l’attacco più prolifico del girone con 67 reti realizzate e se non cambierà nulla nell’ultima giornata per il terzo anno consecutivo vanterà questo primato, ovvero miglior attacco in tre campionati diversi, Terza, Seconda e Prima Categoria.

@l'informatore - Riccardo Invernizzi/Maurizio Locatelli

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Ai Piccolini la 34esima edizione della sagra del raviolo casalingo

Ai Piccolini la 34esima edizione della sagra del raviolo casalingo

vigevano

Festa di San Bernardo: il falò per Berlic

Festa di San Bernardo: il falò per Berlic

La tradizione

"Vigevano Photo Friends", quarta edizione

"Vigevano Photo Friends", quarta edizione

mostra collettiva

"Bacco al Portone" con il gruppo "Zefiro Ensemble"

"Bacco al Portone" con il gruppo Zefiro Ensemble

A Vigevano

A Vigevano il "Rolling Truck Street Food Festival"

A Vigevano il "Rolling Truck Street Food Festival"

ieri l'inaugurazione

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

sabato sera

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

La notte che... piace!

La conferenza stampa di presentazione

La notte che... piace!

Sabato il bis dopo l’edizione di giugno