Calcio Prima Categoria

Vigevano, sarà un play-out in salita

Sconfitti 3-1 ad Alagna, i biancocelesti perdono il vantaggio sulla Sizianese

Angelo Sciarrino

28 Aprile 2019 - 19:19

alagna - vigevano

Non è bastato il gol di Cannata ad Alagna

Termina nel modo peggiore il campionato del Vigevano che, sconfitto per 3-1 ad Alagna, perde il vantaggio che aveva nei confronti della Sizianese (vittoriosa in casa 3-2 sul Casorate), sua avversaria nei play-out che si disputeranno domenica 5 e domenica 12 maggio. Per salvarsi i biancocelesti dovranno a questo punto necessariamente vincere almeno una partita e pareggiarne l'altra, mentre agli avversari potranno bastare anche due pareggi.

La gara di quest'oggi ha visto un Vigevano forse non così determinato come avrebbe richiesto l'importanza della posta in palio. L'Alagna ha onorato un campionato sopra le righe, che conclude al settimo posto con il miglior attacco del girone, ma onestamente l'undici di Gandolfi ha fatto la sua onesta partita, niente di più, raccogliendo quel che gli avversari gli hanno concesso. Quattro tiri in porta, tre gol, mentre l'undici di Arioli ha fatto tanto possesso palla, ma in fase di finalizzazione come spesso è successo quest'anno è mancato. E dire che la partita poteva mettersi bene: al 6' Bergamaschi serve Pozzati sul filo del fuorigioco, ma la conclusione dell'attaccante risulta "strozzata". Così al 10' l'Alagna si ritrova in vantaggio grazie a una punizione di Bilardo, capocannoniere del girone, che scaglia un tiro a giro che bacia il palo ed entra in porta. Al 17' Marcontognini colpisce la traversa, ma sulla respinta Bilardo è il più lesto di tutti e raddoppia. L'Alagna a questo punto sembra poter fare quello che vuole, anche perchè il Vigevano non è neanche fortunato: al 36' De Carli colpisce l'incrocio dei pali su punizione. Tuttavia al 40' Lazzaroni imbecca Occelli il cui cross è devitato in rete di testa da Cannata. La partita è riaperta solo per poco, infatti al 42' Jomma in percussione vince tre contrasti e mette a segno la rete del definitivo 3-1. Nella ripresa è il Vigevano che fa la partita riversandosi in attacco, ma non riesce a sfondare. Al 25' Cannata colpisce ancora l'incrocio, Occelli, Portaluppi e ancora Cannata hanno altre occasioni, ma il punteggio non cambia neanche nel finale quando l'Alagna sostituisce il portiere titolare con un giocatore di movimento. Domenica al Dante Merlo nella gara d'andata del play-out servirà un Vigevano più "cattivo" per centrare una salvezza che per qualità di gioco espresso meriterebbe ampiamente, ma in Prima Categoria serve anche dell'altro...

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Il jazz tra strade, piazze, vigne,  musei,  parchi e cortili

Il jazz tra strade, piazze, vigne, musei, parchi e cortili

dal 23 MAGGIO al 9 GIUGNO

Pitture e disegni di viaggio di Cesare Giardini

Pitture e disegni di viaggio di Cesare Giardini

la personale

Annullata la "Family Bike a Run" da Vigevano a Gravellona

Annullata la "Family Bike e Run" da Vigevano a Gravellona

causa maltempo

Bob Mintzer

Sotto le stelle del jazz: la rassegna termina col botto

Vigevano, il sassofonista e clarinettista Bob Mintzer si racconta prima del concerto di venerdì 17 in Cavallerizza

I disegni anatomici di Leonardo riprendono vita

I disegni anatomici di Leonardo riprendono vita

al Castello di vigevano

Al Cagnoni “Tardo qualche minuto” con il milanese imbruttito

Al Cagnoni “Tardo qualche minuto” con il milanese imbruttito

Ieri sera a Vigevano

Il vincitore dell'edizione 2019 del palio dei maiali di Cilavegna

Sagra Asparago, il rione Castello si aggiudica il palio

A Cilavegna