calcio - promozione

Il Città di Vigevano è anche sfortunato

Buona prova a Bressana, ma nel finale arriva la beffa

Edoardo Perrotti

15 Dicembre 2019 - 19:23

Il Città di Vigevano è anche sfortunato

Alessandro Castoldi

Il Città di Vigevano perde 1 a 0 a Bressana al termine di una gara combattuta. Con l’ennesima sconfitta i ducali però rimangono sempre più ultimi in classifica. Oggi il Città di Vigevano si è presentato a Bressana con due novità: da subito in campo l’italoargentino Nicolas Lancioni, classe 1999, mentre si accomoda in panchina Federico Lerta, 2000. Entrambi centrocampisti offensivi, arrivano rispettivamente dalla Virtus Ispica (Sicilia) e della Vogherese.

Il primo tempo della partita è molto equilibrato, entrambe le squadre giocano a viso aperto. Al 9’ Castoldi serve una bella palla per Giardina, ducali vicini al gol. Risponde il Bressana con Cellari al 12’ con un gran tiro al volo, traversa piena. Alla mezz’ora è il Città a sfiorare il vantaggio, tiro cross di Castoldi, respinta di pugno del portiere locale con la palla che arriva a Lancioni che calcia male, poi a Salomoni che conclude alto. Ancora Salomoni pericoloso al 39’ ma è sfortunato e colpisce il palo. Un divertente primo tempo si chiude sullo 0 a 0. Comincia meglio la ripresa il Bressana che dopo un minuto si fa pericoloso con un tiro di Pellegrini che impegna Tacchella. Al 4’ ancora Tacchella decisivo su Cellari. All’8’ risponde il Città di Vigevano con Salomoni, ma il suo tiro va fuori dallo specchio. Al 19’ secondo palo per i ducali colpito da Lancioni. Sempre lui al 23’ ci prova con una gran botta dai trenta metri, ma niente da fare. Forse il Città meriterebbe il gol del vantaggio, ma ecco la beffa al 39’: Villa in diagonale batte Tacchella ed è uno a zero Bressana. Il Città prende gol nel miglior momento e non riuscirà più a reagire.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

il festival

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

il laboratorio

Renato Tassiello, “Il sognatore”

Renato Tassiello, “Il sognatore”

debutto discografico

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

fino a domenica

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

storie di lomellina

Dall’Io verso la città-polis

Silvano Petrosino, professore di Filosofia della Comunicazione alla Cattolica di Milano

Dall’Io verso la città-polis

le conferenze

La grande arte? La si vede al cinema

La grande arte? La si vede al cinema

dal 14 gennaio

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

in biblioteca a gambolò

Con Dapporto al Cagnoni va in scena l’Italia piccolo-borghese

Con Dapporto al Cagnoni va in scena l’Italia piccolo-borghese

stagione di prosa