Sequestrato un "quartiere" di rom abusivo nel Parco del Ticino: sei persone denunciate

Importante operazione congiunta della Compagnia Carabinieri e della Polizia Locale di Vigevano nel settore della repressione dei reati predatori e della tutela del'ambiente. In tale ambito è stato controllato un "quartiere" abusivo all'interno del Parco d

administrator

26 Marzo 2014 - 08:54

Sequestrato un "quartiere" di rom abusivo nel Parco del Ticino: sei persone denunciate
Importante operazione congiunta della Compagnia Carabinieri e della Polizia Locale di Vigevano nel settore della repressione dei reati predatori e della tutela del'ambiente. In tale ambito è stato controllato un "quartiere" abusivo all'interno del Parco del Ticino, nascosto tra la fitta vegetazione e abitato da nomadi di etnia rom, divenuto la base di raccolta e smistamento di rifiuti di illecita provenienza  della Lomellina e dell'hinterland milanese.
Il "quartiere" in questione, ubicato in via delle Cave a Vigevano, esteso su un'area di 4000 metri quadrati è stata sequestrato applicando, tra le prime volte sul territorio nazionale, il nuovo articolo 256-bis del D.L.vo 152/2006, in vigore dal 10 dicembre 2013 - più noto come normativa "Terra dei fuochi", che ha introdotto il delitto di combustione illecita di rifiuti abbandonati o depositati in modo incontrollato. Oltre alla citata area, per lo stesso motivo sono state sequestrate 10.000 batterie dismesse di auto e di altre veicoli, 5 tonnellate di bancali di legno, 10 quintali di copertoni di gomma, 2 autovetture bruciate, centinaia di televisori e di elettrodomestici dismessi, pezzi meccanici di motore e ricambi di auto e diversi quintali di materiale combusto.
Nel corso dell'operazione sono state denunciate penalmente 6 persone (3 per la normativa "Terra dei fuochi" e 3 per furto aggravato) ed identificati 28 rom tutti pregiudicati ed impiegati nell'attività di smaltimento e ed occultamento dei rifiuti da destinare in Romania.
Sono stati anche sottoposti a sequestro, per abuso edilizio, all'interno del Parco del Ticino, area sottoposta a tutela ambientale, tre capannoni e una fossa biologica a cielo aperto appositamente creata. Sono invece ancora in corso accertamenti al fine di stabilire le violazioni relative alle abitazioni di tre famiglie che sono state denunciate per il reato di furto poiché, nel corso del servizio finalizzato al censimento degli alloggi, questi risultavano essere allacciati alla rete nazionale di distribuzione dell'energia elettrica mediante collegamenti abusivi.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

sabato sera

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

La luna e i falò riflessi ai Tre Laghi

La luna e i falò riflessi ai Tre Laghi

A Gravellona

Numeri da record per la festa di Sant'Antonio

Numeri da record per la festa di Sant'Antonio

al Gifra

San Getulio, premiato l’ex sindaco Francesco Marinone

San Getulio, premiato l’ex sindaco Francesco Marinone

gambolò

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

sabato sera

Premio "Lelio Luttazzi" alla mortarese Caterina Comeglio

Caterina Comeglio

Premio "Lelio Luttazzi" alla mortarese Caterina Comeglio

il riconoscimento

L'intervista di Simona Ravasi

Festa dell’aria nel nome di Leonardo

la manifestazione