A Mortara nel pomeriggio

Minaccia le cassiere del Famila brandendo due cacciavite

Entrambe resistono e, supportate dai clienti del supermercato, costringono il rapinatore alla fuga

Ilaria Dainesi

02 Marzo 2019 - 19:50

Foto generica

È successo intorno alle 15 all’interno dell’esercizio commerciale di viale Capettini

Armato di due cacciavite ha cercato di farsi consegnare il denaro da una cassiera del Famila di viale Capettini, a Mortara. «Non ti do niente» ha risposto con coraggio la dipendente. A quel punto, il rapinatore ha minacciato un’altra cassiera del supermercato. Anche lei, però, ha reagito con fermezza, rifiutandosi di aprire la cassa. Nel frattempo alcuni clienti si sono avvicinati, in supporto al personale dell'esercizio commerciale. Il malvivente, che aveva il volto parzialmente travisato, non ha potuto fare altro che uscire dal supermercato fuggendo a piedi. Sull’episodio, avvenuto oggi pomeriggio (sabato) intorno alle 15, sono in corso le indagini dei carabinieri.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Odeon, la nuova stagione d’autore è alle porte

Odeon, la nuova stagione d’autore è alle porte

film d'autore al cinema

Esci dal guscio: fai teatro

Esci dal guscio: fai teatro

Abbiategrasso e Magenta

Ai Piccolini la 34esima edizione della sagra del raviolo casalingo

Ai Piccolini la 34esima edizione della sagra del raviolo casalingo

vigevano

Festa di San Bernardo: il falò per Berlic

Festa di San Bernardo: il falò per Berlic

La tradizione

"Vigevano Photo Friends", quarta edizione

"Vigevano Photo Friends", quarta edizione

mostra collettiva

"Bacco al Portone" con il gruppo "Zefiro Ensemble"

"Bacco al Portone" con il gruppo Zefiro Ensemble

A Vigevano

A Vigevano il "Rolling Truck Street Food Festival"

A Vigevano il "Rolling Truck Street Food Festival"

ieri l'inaugurazione

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

sabato sera

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni