Ieri i controlli

Garlasco, fugge all’alt dei carabinieri: nei guai un 20enne

L’auto è stata bloccata dopo un breve inseguimento in via Leonardo da Vinci. I quattro occupanti dell’auto sono tutti pregiudicati

Ilaria Dainesi

30 Marzo 2019 - 12:36

Foto di repertorio

Venerdì mattina è stato effettuato a Garlasco, Dorno e Alagna un servizio coordinato ad alto impatto finalizzato al contrasto dei reati predatori e contro il patrimonio, in particolare i furti in abitazione, i furti con raggiro e le truffe agli anziani. I carabinieri della Stazione di Garlasco, supportati da quelli delle Stazioni di Gravellona Lomellina, Gropello Cairoli e Mortara, hanno controllato più di cinquanta persone e una trentina di veicoli.

La vettura, apparsa sospetta per l’atteggiamento delle persone a bordo, stava transitando in via Tromello. Quando i carabinieri hanno imposto l’alt, anziché fermarsi, il guidatore ha tentato di fuggire, compiendo una serie di manovre pericolose. Dopo un breve inseguimento, i militari dell’Arma sono riusciti a bloccare l’auto in via Leonardo da Vinci dove 5 auto dei carabinieri avevano bloccato tutte le possibili vie di fuga. Il conducente dell’auto – un 20enne con precedenti nato a Segrate e residente a Milano – ha tentato di giustificare il suo comportamento dicendo che aveva la revisione dell'auto scaduta, fatto subito sconfessato perché risultava effettuata regolarmente. I carabinieri hanno proceduto alla perquisizione dell’auto, ma non sono stati trovati attrezzi da scasso o altro materiale sospetto. Il 20enne è stato denunciato, in stato di libertà, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Gli sono inoltre state contestate le violazioni al codice della strada per sorpasso in curva, inottemperanza all’alt e velocità non commisurata, ritirandogli nel contempo la patente di guida. Per il ragazzo e per gli altri tre occupanti – tutti pregiudicati – è stata avviata la procedura del foglio di via obbligatorio.

Sempre durante un controllo, i carabinieri hanno sequestrato una Chrysler Voyager a un ventenne rumeno, residente a Vigevano, per guida senza assicurazione e mancanza del documento di circolazione.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Pavia: ristoratore obbligato a rimuovere i tavoli per un errore nel permesso

Pavia: ristoratore obbligato a rimuovere i tavoli per un errore nel permesso

Rassegna stampa Informatore Vigevanese

Rassegna stampa Informatore Vigevanese

EDIZIONE 4 GIUGNO

Il microfono resta acceso... il traduttore insulta in diretta l'europarlamentare Angelo Ciocca

Il microfono resta acceso... il traduttore insulta in diretta l'europarlamentare Angelo Ciocca

E' accaduto oggi durante una video-conferenza

A Pavia invece restano chiusi parchi e aree giochi

A Pavia invece restano chiusi parchi e aree giochi

Nel video le parole del sindaco del capoluogo, Fabrizio Fracassi

Vigevano, riaperto il Parco Parri

Vigevano, riaperto il Parco Parri

Da venerdì della scorsa settimana

Sannazzaro, la festa del 2 Giugno

Sannazzaro, la festa del 2 Giugno

Ieri la consegna di una copia della Costituzione a due diciottenni

Basta con questo governo: flash mob del centro destra a Pavia

Basta con questo governo: flash mob del centro destra a Pavia

La manifestazione di ieri pomeriggio

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

pavia

Davide Ferro: "Un messaggio di positività"

Davide Ferro: "Un messaggio di positività"

L'intervista video