vigevano

Birre refrigerate e cibi scaduti da mesi: sanzionato minimarket etnico

Multa da quasi 4 mila euro

Ilaria Dainesi

08 Settembre 2019 - 16:31

Nel fine settimana i controlli straordinari predisposti dal Comando della polizia locale

«Vorrei una birra, bella fredda». Non era, però, la richiesta di un cliente qualsiasi, ma di un agente in borghese del Nucleo Operativo della polizia locale di Vigevano impegnato ieri (sabato) in un servizio straordinario predisposto per i fine settimana d’estate. Il controllo all’interno del mini-market etnico è scattato intorno a mezzanotte. Nel retro dell’esercizio commerciale e nascosto da una parete di cartongesso, gli agenti hanno trovato un frigorifero pieno di bottiglie e lattine di birra di diverse marche, circa 120 pezzi. La vendita di bevande alcoliche è però consentita solo a temperatura ambiente, una disposizione introdotta nel regolamento di polizia urbana per scoraggiare l’abuso di alcol a basso costo. L’esercente è stato quindi sanzionato con una multa da 400 euro; il frigorifero è stato spento. Durante i controlli, però, sono emerse anche altre gravi irregolarità per quanto riguarda i generi alimentari in vendita. Diversi prodotti, infatti, erano esposti nonostante fossero già scaduti da mesi, e perfino da oltre un anno. Pasta, sughi, legumi, scatolame vario, olio, addirittura omogeneizzati per bambini scaduti da circa 6 mesi. La sanzione prevista in questi casi arriva fino a 40 mila euro ma, trattandosi di micro-impresa, è prevista una riduzione: l’esercente dovrà pagare 3334 euro (se pagati entro cinque giorni, diventano 2333 euro). Il negoziante ha poi provveduto a smaltire i generi alimentari scaduti, depositandoli nei sacchi dell’indifferenziato per essere conferiti presso Asm. 

Durante il fine settimana gli agenti del Comando di via San Giacomo sono stati impegnati anche in altri servizi di controllo, come quello svolto ieri sera (sabato), dalle 19,45 alle 23, presso il tradizionale “rogo del diavolo” a San Bernardo. Dalle 0,45 alle 2 è stato organizzato un posto di controllo in via De Amicis e nei luoghi della movida cittadina.  Sono stati controllati complessivamente 10 veicoli, 22 persone; 5 le sanzioni elevate.

 

 

 

 

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

"Aquile randagie"

il trailer di "Aquile randagie: gli Scout che si ribellarono al Fascismo"

Shoah, al cinema Odeon tre film per non dimenticare

giornata della memoria

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

Previsioni per il nuovo anno

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

il festival

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

il laboratorio

Renato Tassiello, “Il sognatore”

Renato Tassiello, “Il sognatore”

debutto discografico

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

fino a domenica

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

storie di lomellina

Dall’Io verso la città-polis

Silvano Petrosino, professore di Filosofia della Comunicazione alla Cattolica di Milano

Dall’Io verso la città-polis

le conferenze

La grande arte? La si vede al cinema

La grande arte? La si vede al cinema

dal 14 gennaio