L’incidente

Mede: scontro tra due auto, una finisce in un campo

Sul posto, oltre ai soccorritori, sono intervenuti anche i vigili del fuoco.

Ilaria Dainesi

30 Novembre 2019 - 18:28

Sono quattro le persone rimaste coinvolte nell’incidente avvenuto intorno alle 14, 10, di oggi (sabato) a Mede, sulla provinciale 194, all’altezza con l’incrocio con via Amendola che porta alla frazione Goido: due donne di 59 e 73 anni e due uomini di 61 e 76 anni. I veicoli coinvolti sono due – una Toyota Yaris e una Citroen Picasso. La Yaris, in seguito al violento impatto, è finita fuori strada in un campo. All’origine dell’incidente potrebbe esserci una mancata precedenza; gli accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica sono in corso. Sul posto, oltre a due ambulanze e due automediche del 118, sono intervenuti anche i vigili del fuoco. I feriti sono stati portati in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale civile di Vigevano.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

In castello il "Natale in cascina" degli Angeli Colorati

In castello il "Natale in cascina" degli Angeli Colorati

sabato e domenica

Regione Lombardia invita a sciare gratuitamente

Regione Lombardia invita a sciare gratuitamente

sabato 14 e domenica 15 dicembre

Quando Venere incontra Marte

Quando Venere incontra Marte

l'arte dei comici

Il segno del mese: SAGITTARIO

Il segno del mese: SAGITTARIO

COME SEI

Si celebra il patrono con la mostra “Silex”

Si celebra il patrono con la mostra “Silex”

sant'ambrogio

Tutto pronto per la Scarpadoro di Capodanno

Tutto pronto per la Scarpadoro di Capodanno

san silvestro

Giuseppe Battiston è Winston Churchill

Giuseppe Battiston è Winston Churchill

altri percorsi

Luca Morello (Jack) alle proiezioni del film "Mio fratllo rincorre i dinosauri"

Luca Morello (Jack) alle proiezioni del film "Mio fratello rincorre i dinosauri"

al cinema odeon

"Abbiategusto": presentata la ventesima edizione

"Abbiategusto": presentata la ventesima edizione

enogastronomia