Nella notte

Incendio in corso Argentina: fumo in casa, carabinieri salvano famiglia rimasta intrappolata

La donna ottantenne e il figlio, entrambi con problemi di deambulazione, sono stati caricati e portati fuori.

Ilaria Dainesi

09 Gennaio 2020 - 11:44

Incendio in corso Argentina: fumo in casa, carabinieri salvano una famiglia rimasta intrappolata

L'intervento in corso Argentina di carabinieri e vigili del fuoco

Le fiamme divampate da un divano in cucina.

Questa notte i primi ad arrivare in corso Argentina 19 sono stati i carabinieri del Radiomobile, a quell’ora impegnati in un servizio perlustrativo. Intorno alle 3 di giovedì, un residente della palazzina aveva chiesto aiuto dopo aver udito un forte boato, causato dalla caduta di una parte del soffitto di un appartamento al primo piano. Da quel locale usciva parecchio fumo e i militari, dopo aver allertato i vigili del fuoco, non hanno esitato a sfondare la porta di ingresso, venendo avvolti da una nuvola nera. Le fiamme provenivano dalla cucina, partite da un divano sintetico. L'occupante dell'alloggio si era già messo in salvo al piano superiore. Con una notevole dose di coraggio e di sprezzo del pericolo, i carabinieri sono rimasti all’interno della stabile, facendo evacuare le persone dei primi due piani e salvando una famiglia – composta da una donna ottantenne e dal figlio di 43 anni, entrambi con problemi di deambulazione – che era rimasta intrappolata nell’alloggio, dove il fumo aveva già avvolto le stanze. I militari dell'Arma hanno messo in salvo l'anziana e il figlio sollevandoli e portandoli fuori attraverso le scale. All’arrivo dei vigili del fuoco si è proceduto ad evacuare anche il terzo piano dello stabile. Le persone coinvolte sono state soccorse dai sanitari del 118 e portate per accertamenti negli ospedali di Vigevano, successivamente dimesse con un giorno di prognosi per aver inalato i fumi sprigionati dall’incendio. Il ferito più grave ha riportato ustioni di secondo grado al naso. I due carabinieri intervenuti, a causa della quantità dei fumi inalati, hanno riportato tre giorni di prognosi. Secondo i primi accertamenti dei vigili del fuoco l’origine dell’incendio sarebbe da attribuire a cause accidentali; solo l’appartamento interessato dall’incendio è stato dichiarato inagibile

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

il festival

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

il laboratorio

Renato Tassiello, “Il sognatore”

Renato Tassiello, “Il sognatore”

debutto discografico

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

fino a domenica

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

storie di lomellina

Dall’Io verso la città-polis

Silvano Petrosino, professore di Filosofia della Comunicazione alla Cattolica di Milano

Dall’Io verso la città-polis

le conferenze

La grande arte? La si vede al cinema

La grande arte? La si vede al cinema

dal 14 gennaio

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

in biblioteca a gambolò

Con Dapporto al Cagnoni va in scena l’Italia piccolo-borghese

Con Dapporto al Cagnoni va in scena l’Italia piccolo-borghese

stagione di prosa