Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BASKET SERIE B

La Elachem si ferma a Legnano (69-58)

Pesa l'avvio troppo lento; poi è solo rincorsa

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

21 Novembre 2021 - 00:00

La Elachem si ferma a Legnano (69-58)

Nicolò Gatti (foto Laura Marmonti) è stato il faro dell'attacco ducale

E’ amaro l’anticipo di campionato per la Elachem Vigevano che si ferma a Legnano (69-58) dopo una partita nella quale i ducali sono sempre stati all’inseguimento. A pesare è in particolare la partenza dei gialloblù che dopo il primo canestro si sono trovati a rincorrere e al primo stop erano già in evidente ritardo (26-12). «A pesare è stato il nostro approccio – commenta coach Paolo PiazzaLoro sono partiti fortissimo e noi abbiamo fatto fatica. Io partite decise nel primo quarto non ho quasi mai viste, questa volta è toccato a noi. Prendiamo la lezione e la portiamo a casa».

Coach Paolo Piazza (foto Marmonti): la sua Elachem ha patito l'avvio complicato a Legnano

La risposta di Vigevano è attesa e non manca nel secondo periodo ma non è all’altezza di un avversario di grande caratura che, dopo due sconfitte consecutive, aveva tutta la determinazione per provare a tornare al successo. Al riposo lungo è 39-30 e ci sarebbe ancora spazio per capovolgere il trend. «Avemmo potuto essere più attenti in diverse occasioni – aggiunge il tecnico ducale – soprattutto nelle palle perse. Facciamo i complimenti a Legnano che è stata avanti 39’ , ha mantenuto grande intensità in difesa e attaccato con grande qualità. I nostri avversari – conclude il coach ducale – sono stati anche molto bravi a non lasciarci avvicinare troppo e quando è successo ci hanno ricacciati indietro.

Il terzo periodo dice 57-44 e il divario diventa troppo ampio: Legnano macina punti con il suo gioco e Marino (19 punti) e Terenzi (19) sono i due tiratori scelti; Vigevano ha poco dai giocatori perimetrali, con il solo Peroni in doppia cifra (11) e si aggrappa a Gatti (15 punti e 8 rimbalzi) ma non basta. Il sostanziale equilibrio dell’ultima frazione (12-14) conferma che i due punti sono meritatamente dei padroni di casa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400