Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

il caso

Vigevano, scomparsa dal 4 dicembre: spunta una pista olandese

Una famiglia sostiene di aver riconosciuto la donna dai giornali: «Sparì con la nostra auto».

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

29 Dicembre 2021 - 22:47

Vigevano, 40enne scomparsa dal 4 dicembre: spunta una pista olandese

Le ricerche sono continuate anche nei giorni scorsi. Nella foto, le squadre dei vigili del fuoco controllano il Naviglio Sforzesco

Non sarebbe la prima volta che Sara Lemlem Ahmed fa perdere le proprie tracce. Della quarantenne olandese, di origine eritrea, non si hanno più notizie ormai dallo scorso 4 dicembre, giorno in cui sarebbe uscita dalla casa di via San Giacomo dopo un’accesa discussione con il partner; si erano conosciuti a Bruxelles, dove era iniziata una relazione sentimentale che aveva portato la 40enne a decidere di seguire l’uomo in Italia e a trasferirsi a vivere nella casa del compagno a Vigevano.

Sara Lemlem Ahmed è scomparsa dallo scorso 4 dicembre


Una persona che sostiene di conoscere Sara ha contattato la nostra redazione, raccontandoci di aver riconosciuto la donna dai giornali e ci ha riferito la vicenda di un suo amico olandese, di nome Patrick, che l’aveva conosciuta nel 2016 ad Amsterdam e poi ospitata nella casa della sua famiglia. Nel marzo del 2019, però, la donna sarebbe uscita con l’auto di Patrick, senza fare più ritorno. «La polizia belga – ci racconta la famiglia olandese – ha trovato l’auto ad Anversa pochi mesi dopo. Finora non abbiamo più avuto sue notizie. Siamo rimasti davvero scioccati quando abbiamo visto l’articolo del giornale su di lei, perché l’abbiamo sempre trattata come una figlia». La famiglia di Patrick riferisce di essersi rivolta alla polizia non solo per l’auto, ma anche perché poco tempo dopo la scomparsa della donna iniziarono ad arrivare ricevute e fatture da varie banche e società di credito.


Una storia intricata, che fa sorgere diversi dubbi e più di una domanda. Si tratta davvero della stessa persona? Per il momento non ci sono elementi certi, ma la somiglianza della donna ritratta nella fotografia che ci ha inviato la famiglia olandese è davvero impressionante. Gli investigatori del Commissariato di Vigevano stanno continuando a indagare senza tralasciare alcuna pista, compresa quella olandese; al momento la scomparsa della 40enne continua a essere considerata un allontanamento volontario.

I vigili del fuoco controllano i corsi d'acqua della città (foto di Jose Lattari)

Sara Lemlem Ahmed avrebbe lasciato la casa di via San Giacomo senza portarsi dietro alcun bagaglio, senza soldi e documenti. Indossava un giubbotto nero, un paio di jeans grigio scuro e degli stivali neri alti fino al ginocchio. Dall’analisi delle telecamere della videorveglianza comunale non sarebbero emersi elementi utili a ricostruire il tragitto compiuto dalla 40enne dopo essere uscita di casa. La scorsa settimana sono state effettuate anche delle ricerche approfondite in alcuni corsi d’acqua cittadini, tra cui il Naviglio Sforzesco; i vigili del fuoco di Vigevano e di Pavia hanno scandagliato i canali, senza trovare però nulla.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400