Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

in corso una campagna di phishing

«Sarai inserito nel registro dei criminali sessuali». Attenzione a false mail di forze dell’ordine: sono una truffa

I malviventi prospettano alla vittima una inesistente indagine penale, la polizia postale mette in guardia.

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

17 Gennaio 2022 - 21:23

«Sarai inserito nel registro dei criminali sessuali». Attenzione alle false mail di forze dell’ordine: sono in realtà una truffa

Immagine di repertorio

Viene chiamata con il termine "phishing" – usato in alternativa a fishing, che in inglese indica il pescare – ed è una truffa commessa attraverso internet, in cui si cerca di ottenere in modo illecito informazioni riservate e dati sensibili, come le password o i numeri delle carte di credito.

La polizia postale mette in guardia i cittadini perché è in corso una massiva campagna di phishing attraverso false mail e falsi messaggi sui social che riportano i nomi del Direttore Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, o del Capo della Polizia, del Direttore della polizia postale e di altri rappresentanti delle forze dell'ordine. La raccomandazione è ovviamente di diffidare di simili messaggi.

QUI SOTTO UN FAC SIMIL DELLE FALSE COMUNICAZIONI INVIATE PER TRUFFARE I CITTADINI

 

«Scritti in diverse lingue – specificano dalla polizia postale – utilizzano anche logo, del Ministero dell’Interno, di Europol o della Polizia, e prospettano alla vittima una inesistente indagine penale nei suoi confronti; il tutto allo scopo di causare agitazione nel destinatario, inducendolo a ricontattare i truffatori ed esponendosi in tal modo a successive richieste di pagamenti in denaro o comunicazione di propri dati personali. Nessuna forza di polizia – si ribadisce – contatterebbe mai direttamente i cittadini, attraverso email o messaggi, per richiedere loro pagamenti in denaro o comunicazioni di dati personali, dietro minaccia di procedimenti o sanzioni penali».

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400