Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VIGEVANO

La polizia locale festeggia il patrono San Sebastiano

La celebrazione questa mattina in Duomo

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

21 Gennaio 2022 - 17:51

Si è celebrata questa mattina in Duomo la ricorrenza di San Sebastiano, patrono della polizia locale. Un evento sempre molto sentito che lo scorso anno era stato annullato a causa della pandemia. Come tradizione è stato il vescovo di Vigevano, Maurizio Gervasoni, ad officiare la celebrazione della Messa davanti alle autorità civili e militari e al vice-prefetto vicario Lucrezia Liozzi, che ha sostituto il prefetto Paola Mannella. Il presule ha invitato gli appartenenti al Corpo ad «affrontare i momenti difficili con condivisione e attenzione alla dimensione umana» ma anche sottolineato che «sono convinto che gli atteggiamenti punitivi non portino a molto» e ancora si è soffermato sulla condizione della città «che se è pulita e ordinata è indice di una convivenza attenta».

Il vescovo Maurizio Gervasoni durante l'omelia di questa mattina

Al termine della celebrazione è stata la volta del comandante della polizia locale, Giuseppe Calcaterra, in servizio a Vigevano dall'estate, che ha tracciato un bilancio dell'attività operativa snocciolando i dati del 2021. La polizia locale di Vigevano tra l'altro, ha rilevato 300 incidenti stradali di cui 4 dall'esito mortale; denunciato 164 persone ed effettuato 3 arresti. In tema di multe il comandante ha sottolineato che «in 30 casi le contravvenzioni elevate sono state oggetto di ricorsi al Prefetto; in solo 4 occasioni tali ricorsi sono stati ritenuti fondati. Devo perciò un plauso al personale che ha operato con attenzione e precisione».

Il comandante della polizia locale di Vigevano, Giuseppe Calcaterra

Prima della conclusione della cerimonia, con l'assegnazione dei riconoscimenti al personale, sono intervenuti il vice-prefetto vicario Liozzi; l'assessore alla polizia locale, Nicola Scardillo e il sindaco Andrea Ceffa che ha indirizzato un saluto particolare ai ragazzi delle scuole cittadine intervenuti all'evento.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400