Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VIGEVANO

Aggressioni in pieno centro. La Prefettura: «Fondamentale il coinvolgimento dei cittadini»

Verranno intensificati i controlli. Il sindaco Ceffa: «Situazione da non sottovalutare»

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

17 Febbraio 2022 - 12:52

Aggressioni in pieno centro. La Prefettura: «Fondamentale il coinvolgimento dei cittadini»

Le aggressioni sono avvenute nella zona della "movida"

Un incremento dei controlli, un ampliamento della rete di sorveglianza e una maggiore partecipazioni dei cittadini: le vittime devono denunciare e tutti devono segnalare situazioni di potenziale rischio. Sono gli elementi più importanti emersi dalla riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Paola Mannella, che ha preso in esame l'impennata di pestaggi di minorenni, da parte di gruppi di coetanei, avvenuti in pieno centro cittadino nelle ultime settimane.

Il prefetto di Pavia, Paola Mannella


LA SITUAZIONE

Il prefetto ha sottolineato che, pur non trattandosi dell'azione di bande organizzate, l'attenzione delle forze dell'ordine sul tema è massima e ha disposto una intensificazione del servizi di controllo le cui modalità saranno definite in un apposito tavolo che sarà presieduto dal neo-questore di Pavia, Alessio Cesareo. Un ruolo importante sarà affidato alla polizia locale per la quale verrà valutata la possibilità di una estensione dell'orario di servizio anche alle ore notturne. Attenzione verrà posta anche al potenziamento della videosorveglianza e ad una migliore illuminazione delle zone della “movida” con particolare riferimento all'area del Mercato Coperto.

Un ruolo importante sarà affidato alla polizia locale

LA VIGILANZA PRIVATA

Un supporto, dal punto di vista informativo, potrà arrivare anche dalla sinergia con gli istituti di vigilanza privata come previsto dal protocollo “Mille occhi sulla città” che è stato rinnovato a fine gennaio dal Ministero dell'Interno, dall'Associazione nazionale Comuni d'Italia e le associazioni che rappresentano gli istituti di vigilanza privata

I CITTADINI

Nel scorso dell'incontro è stata inoltre segnalata l'esigenza di sensibilizzare i cittadini sul tema, sottolineando l'importanza di comunicare tempestivamente alle forze dell'ordine tutte le situazioni che possano, anche solo potenzialmente, sfociare in episodi di violenza.

Il sindaco di Vigevano,  Andrea Ceffa


IL SINDACO

«I presìdi come quello che la nostra polizia locale effettua nel pomeriggio non sono proponibili in modo continuativo anche nelle ore serali – sottolinea il primo cittadino, Andrea Ceffa – ma è una prospettiva sulla quale si può lavorare. Non è invece possibile utilizzare la vigilanza privata per questa attività, visto che lo scopo del suo impiego è la tutela del patrimonio comunale. Resto comunque convinto – conclude – che siamo davanti ad un problema serio che non deve essere sottovalutato e che, per risolverlo, la soluzione è creare una rete di controllo più ampia possibile che comprenda anche gli esercenti e tutti i cittadini».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400