Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

La tragedia

Omicidio stradale e omissione di soccorso: preso il pirata della strada che ha investito padre e figlio sull'autostrada

L'incidente sulla A21 di ieri ha lasciato due vittime, di nazionalità francese. L'investitore era in fuga, braccato dalle forze dell'ordine

Davide Maniaci

Email:

dade.x@hotmail.it

30 Aprile 2022 - 11:50

Omicidio stradale e omissione di soccorso: preso il pirata della strada che ha investito padre e figlio sull'autostrada

Omicidio stradale e omissione di soccorso. Accuse gravissime per l'uomo di 29 anni che avrebbe investito sull'autostrada un uomo di 45 anni e il figlio di 11, morti sul colpo, dandosi poi alla fuga.



Il punto esatto dell'incidente, tra Casteggio e Voghera in direzione Torino, nel territorio di Lungavilla

L'epilogo dell'incidente della notte tra giovedì e venerdì sulla A21 Torino - Piacenza nel tratto tra Voghera e Casteggio, nel territorio comunale di Lungavilla, è ancora più tragico. Già nelle ore immediatamente successive si dava la caccia alla "terza auto", quella arrivata a grande velocità che ha falciato le due vittime. La polizia locale di Alessandria, intervenuta sul posto per i rilievi, ha trovato durante le indagini serrate un'automobile gravemente incidentata, con danni compatibili con quella monitorata dalla polizia stradale attraverso i circuiti di videosorveglianza dell'autostrada. L'automobilista, dopo essere scappato dal luogo dell'incidente, ha lasciato la A21 per proseguire la fuga sulla viabilità ordinaria, dove è stato fermato nei pressi di Acqui Terme.



Da Voghera ad Acqui Terme, su strade secondarie, ci vuole un'ora e 17 minuti. Tanto ci ha messo il fuggiasco ad arrivare a casa

«Decisiva - si legge nel comunicato diramato stamattina dalla polizia locale di Alessandria - è stata la strategia messa in campo dal Centro Operativo Polizia Stradale di Torino che ha immediatamente diramato le ricerche del fuggiasco ai Comandi delle altre Forze di Polizia, impegnate proprio in quei momenti a vigilare una vasta porzione di territorio. In questi casi ogni minuto può fare la differenza e, infatti, la celerità delle informazioni diffuse dalla Polstrada ha permesso il rintraccio di un’auto gravemente incidentata in località Acqui Terme con l’ausilio di una pattuglia dell’Arma dei Carabinieri. Approfondimenti esperiti nell’immediatezza permettevano di collocare il conducente del veicolo intercettato sul luogo del sinistro mortale. Il conducente, veniva, quindi, tratto in arresto per omicidio stradale, omissione di soccorso e fuga. Sono in corso ulteriori e più approfondite indagini volte alla ricostruzione della complessa dinamica ed alle responsabilità degli altri coinvolti coordinate dalle Procure della Repubblica di Pavia ed Alessandria».



Le immagini dei soccorsi nel buio della A21

Rimane la tragedia di una famiglia distrutta. Sei persone di origine francese, a bordo del loro Citroën Berlingo Van, intorno all'1,15 del 29 aprile stavano procedendo in direzione Torino. Forse tornavano nella loro Parigi dopo una vacanza. A bordo padre e madre, 45 e 43 anni, e i quattro figli: tre maschi di 15, 14, 11 e una bambina di 4 anni. Il veicolo è rimasto in panne. Il conducente è sceso per capire cosa avesse provocato il problema. In quel momento è giunta una Mercedes sulla quale era bordo una famiglia di Casale Monferrato (Alessandria) che stava facendo ritorno a casa dopo una vacanza in Campania. La vettura ha tamponato il furgone. L'urto è stato particolarmente violento, provocando il ribaltamento del mezzo.


Il van ribaltato sull'asfalto

Il ragazzino 11enne è stato sbalzato dall'abitacolo cadendo sull'asfalto. Il padre si è precitato dal figlio per cercare di salvarlo, anche se non si può escludere che a quel punto fosse già morto a causa delle gravi ferite riportate nell'impatto con la strada. Mentre il 45enne parigino stavano chinandosi sul figlio per verificarne le condizioni, è giunta a velocità elevata una terza vettura che ha travolto lui e il figlio, uccidendoli. Proprio il conducente di quest'ultimo veicolo, datosi alla fuga, ora è accusato di reati gravi. Nel giro di pochi minuti sono giunti sul posto, oltre agli agenti della polizia stradale di Alessandria, i vigili del fuoco e gli operatori del 118. I soccorritori hanno dovuto purtroppo constatare l'avvenuto decesso dell'uomo e di suo figlio. Gli altri feriti sono stati trasportati in ambulanza all'ospedale di Voghera (Pavia) e al Policlinico San Matteo di Pavia. Le loro condizioni, per fortuna, non destano preoccupazioni. Gli altri quattro componenti della famiglia francese sono rimasti praticamente illesi: medici ed infermieri hanno cercato soprattutto di confortarli per il grande dolore provato per la perdita dei loro due congiunti. Per gli occupanti della Mercedes (due donne di 63 e 34 anni e due uomini di 63 e 33 anni) sono stati diagnosticati lievi traumi giudicati guaribili nel giro di pochi giorni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400