Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

NOVARA

"Boutique online" di profumi contraffatti: la banda sgominata dalla Guardia di Finanza

Al vertice c'era un cittadino marocchino residente nel capoluogo piemontese

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

04 Maggio 2022 - 11:50

"Boutique online" di profumi contraffatti: la banda sgominata dalla Guardia di Finanza

Il materiale sequestrato dalla Guardia di Finanza

Almeno 17 mila profumi con i marchi contraffatti delle più prestigiose “griffes” della moda per un valore commerciale di almeno 700 mila euro. La Guardia di Finanza di Novara li ha sequestrati nell'ambito dell'indagine che ha smascherato una banda operante nel capoluogo piemontese, ma con ramificazioni in tutta Italia, che importava e smerciava attraverso i canali social, profumi con i marchi contraffatti. Il principale indagato è un cittadino marocchino che vive a Novara che è accusato di importazione e commercio di prodotti falsi che, dopo essere stato sottoposto all'obbligo di dimora, è comparso in aula e ha patteggiato una pena di un anno e 6 mesi di reclusione. I militari della Guardia di Finanza hanno successivamente ricondotto a tassazione il provento illecito della sua attività in ragione di 350 mila euro.

La Guardia di Finanza ha recuperato tasse non pagate per 350 mila euro

Secondo gli investigatori l'uomo, che aveva realizzato una sorta di “show room” online della quale i finanzieri hanno scoperto l'ubicazione, operava con il supporto di alcuni collaboratori e diversi rivenditori in tutta Italia. L'operazione era partita a seguito del sequestro di una piccola quantità di profumi contraffatti da un commerciante ambulante senza licenza. Le denunce sono state decine.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400