Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IN LOMBARDIA

Furti, rapina ed estorsioni: i proventi reinvestiti in armi e droga. I carabinieri arrestano 33 persone

L'attività della banda nelle province di Milano, Monza Brianza, Cremona, Bergamo e Pavia

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

17 Maggio 2022 - 13:24

Furti, rapina ed estorsioni: i proventi reinvestiti in armi e droga. I carabinieri arrestano  33 persone

I carabinieri hanno sequestrato 58 chili di droga

Illecita detenzione di armi da guerra e comuni da sparo e materiali esplodenti; detenzione e traffico di cocaina ed hashish e rapina, estorsioni, furto, ricettazione e riciclaggio. Sono i capi di imputazione per i quali, nella mattinata di oggi, i carabinieri del comando provinciale di Milano supportati dai colleghi dei comandi competenti per territorio, hanno dato esecuzione nelle province di Milano, Monza Brianza, Cremona, Bergamo e Pavia a 30 arresti a carico di 29 italiani ed uno straniero di età compresa tra i 33 ed i 70 anni.

Nel corso dell'indagine sono stati sequestrati 440 mila euro in contanti

Il provvedimento scaturisce da una indagine, avviata nel 2017 nell'ambito dello spaccio tra Sesto San Giovanni e Cologno Monzese che ha consentito di accertare l'esistenza di una banda, che aveva base a Cologno Monzese ma che era operativa in tutta la Lombardia, composta da 63 persone (33 sono state denunciate a piede libero) dedito alla commissione di furti, rapine ed estorsioni in danni di attività commerciali, truffe e attività illecite i cui proventi venivano reinvestiti nell'acquisto di armi e droga che poi veniva spacciata nella regione. Nel corso dell'attività gli investigatori hanno sequestrato 58 chili di tra cocaina ed hashish, una mitragliatrice Skorpion con silenziatore, 4 pistole di vario calibro con munizioni ed un silenziatore artigianale oltre a denaro per 440 mila euro. L'indagine che consentito di accertare la responsabilità di alcuni degli arrestati relativamente al reperimento e alla cessione dell'arma utilizzata per un omicidio commesso a Cernusco sul Naviglio il 16 ottobre 2019.

La mitragliatrice Skorpion con silenziatore posta sotto sequestro

Gli arrestati sono stati condotti in carcere a Milano, Monza, Bergamo, Cremona, Pavia, Busto Arsizio e Como.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400