Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

GARLASCO

Revocati gli arresti domiciliari: trentottenne torna in cella

La decisione dell'Ufficio di Sorveglianza dopo altre due condanne passate in giudicato

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

09 Giugno 2022 - 17:50

Revocati gli arresti domiciliari: trentottenne torna in cella

L'arresto è stato effettuato dai carabinieri di Garlasco

Deve scontare una pena residua di 2 anni, 6 mesi e 22 giorni per i reati di lesioni personali, violenza privata e rifiuto di fornire le proprie generalità, commessi a Garlasco e Pavia nel 2018. Nella giornata di ieri i carabinieri della stazione di Garlasco hanno tratto in arresto C.G., 38 anni, pluripregiudicato residente nel centro lomellino, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere messo dall'Ufficio di Sorveglianza di Pavia.

L'arrestato è stato condotto in carcere ai Piccolini

L'uomo dallo scorso 18 maggio era ristretto agli arresti domiciliari nella sua abitazione. Nel frattempo però sono passate in giudicato altre due sentenze relative ai reati di lesioni aggravate, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e violenza privata per fatti commessi a Milano nel 2015 e a Garlasco lo scorso anno. Proprio in ragione di questo l'autorità giudiziaria ha deciso di revocare il beneficio della misura alternativa e ne ha disposto l'accompagnamento al carcere dei Piccolini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400