Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PAVIA

Omicidio della Buccella: Michael Mangano si è tolto la vita in carcere

E' accaduto nella notte

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

21 Luglio 2022 - 19:59

Omicidio della Buccella: Michael Mangano si è tolto la vita in carcere

Michael Mangano aveva 33 anni

Lo scorso mese di aprile il Gip del Tribunale di Pavia lo aveva condannato alla pena di 8 anni di reclusione per l’omicidio preterintenzionale di Filippo Incarbone, l’autotrasportatore di 49 anni morto nella notte tra il 4 ed il 5 gennaio dello scorso anno in un appartamento di via Buccella 55 e il cui corpo era stato poi gettato nelle acque del Ticino. Michael Mangano, 33 anni, si è tolto la vita  nella notte nel carcere di Pavia dove era detenuto. Da quello che trapela avrebbe utilizzato un sacchetto di plastica.

I rilievi del Ris di Parma nella casa dove è morto "Pippi" Incarbone

Domani è previsto il giuramento dei periti che sabato effettueranno l’autopsia, il dottor Maurizio Merlano ed il dottor Luca Morini, che si occuperà degli esami tossicologici. A febbraio il Gup aveva derubricato il capo d’imputazione da omicidio volontario pluriaggravato ad omicidio preterintenzionale e occultamento e distruzione di cadavere. L’altro imputato, Gianluca Iacullo, 45 anni, è stato invece assolto a giugno dalla Corte d’Assise d’Appello di Milano dall’accusa di omicidio preterintenzionale; erano rimaste in piedi invece le accuse di occultamento e distruzione di cadavere. La pena per lui ea così scesa da 6 anni a un anno e 4 mesi di reclusione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400