Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PAVIA

Scambia l'auto di un carabiniere per quella di un suo debitore e le appicca fuoco

Bersaglio sbagliato, nei guai un quarantottenne incensurato

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

23 Settembre 2022 - 13:31

Scambia l'auto di un carabinieri per quella di un suo debitore e le appicca fuoco

Le fiamme hanno distrutto due auto (foto di repertorio)

Ha scambiato l'auto di maresciallo dei carabinieri per quella dell'uomo nei confronti del quale vanta un importante credito non onorato e, per la disperazione per le precarie condizioni economiche nelle quali versa per questo, utilizzando del liquido infiammabile, le ha dato fuoco. Le fiamme, che si sono sviluppate immediatamente, si sono estese anche all'automobile di una farmacista, anch'essa del tutto estranea alla vicenda.

L'indagine è stata condotta dai carabinieri

Il gesto è costato caro a A.G., 48 anni, incensurato, residente nel Pavese. L'uomo è stato identificato dai carabinieri grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, all'analisi dei tabulati telefonici e ad una impronta digitale trovata sul barattolo di vetro che conteneva il liquido infiammabile.

L'uomo ha patteggiato in Tribunale

Alla base del suo gesto ci sono ragioni di natura economica. Il quarantottenne aveva ceduto il suo esercizio commerciale ma l'acquirente, dopo aver versato le prime rate, non aveva più onorato il debito creandogli una pesante situazione di crisi economica. Così mentre percorreva corso Garibaldi l'uomo ha creduto di riconoscere l'auto del suo debitore in sosta e ha deciso di incendiarla. Ma ha sbagliato bersaglio. Per l'accaduto l'uomo ha patteggiato una pena di un anno e 11 mesi di reclusione con la condizionale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400