Pavia, c'è chi investe e fa utili

Al convegno su mobilità e logistica organizzato oggi dalla Camera di Commercio, i casi virtuosi del Polo Logistico di Mortara e della Città del Libro di Stradella

administrator

21 Settembre 2011 - 18:23

In una Provincia dove l'economia non cresce e gli investimenti esteri non arrivano, ci sono realtà industriali che dimostrano l'esatto contrario. Il convegno  "La mobilità in provincia di Pavia e il ruolo delle strutture logistiche" svoltosi ieri mattina presso la Camera di Commercio di Pavia, ha documentato i casi davvero clamorosi ed anomali, rispetto alla dinamica territoriale, del Polo Logistico di Mortara e della Città del libro di Stradella.%u2028
In Lomellina la struttura di Mortara, unico interporto della Lombardia, attivo dal 2009 continua a crescere nonostante la crisi e movimenta già 19 mila container all'anno con una previsione di crescita per il 20012 di 50 mila. Grazie all'accordo con il Porto di Savona arrivano 5 coppie di treni alla settimana composti da venti vagoni, destinati a diventare 15 nel 2012 allorchè sarà completato l'ampliamento della struttura (che si estende su una superficie 110 mila metri quadri) con la creazione di un primo magazzino di 30 mila metri quadri.%u2028Un accordo quello siglato con il porto di Savona che funziona eccome. Il presidente dell'autorità portuale di Savona, Rino Canavese, ha infatti annunciato in anteprima il trasferimento a Mortara del materiale ferroso in arrivo dalla Sardegna e destinato alle aziende di Brescia e Bergamo che, in questo modo, potranno rifornirsi a Mortara più agevolmente e con minori costi  di trasporto.%u2028
Se il Polo Logistico di Mortara ha una compagine sociale in cui insieme alla Fondazione Banca del Monte di Lombardia ci sono in larga misura enti pubblici (la Camera di Commercio di Pavia, la Provincia di Pavia, il Cipal e il Comune di Mortara), la "Città del libro" è stata aperta l'anno scorso a Stradella da "Ceva Logistics". La società è uno dei quattro più grandi operatori al mondo nel settore della logistica, opera in 170 paesi e nel 2010 ha annunciato un fatturato di 6,8 miliardi di euro. L'investimento fatto in Oltrepò è stato di 65 milioni di euro. "La Città del libro" con i suoi 80 mila metri quadri di superficie rappresenta il più importante polo multi-cliente d'Europa e siamo intenzionati a crescere ulteriormente" ha annunciato Fabrizio Gandino, responsabile delle relazioni istituzionali di Ceva Logistics.%u2028
Due realtà industriali in crescita, nonostante la crisi internazionale in atto, e che hanno scelto la Provincia di Pavia per la sua posizione strategica. Mortara in Lomellina è infatti all'incrocio tra il Corridoio 5 Lisbona-Kiev e il Corridoio 24 Genova-Rotterdam. Stradella in Oltrepò è al centro di una area geografica che consente agevolmente di arrivare a Torino, Genova, Bologna, Verona e a Milano senza passare per l'imbuto delle tangenziali.%u2028
Situazioni geografiche ideali che, tuttavia, risentono di carenze infrastrutturali. Il presidente della Camera di Commercio, Giacomo de Ghislanzoni Cardoli ha parlato, non a caso, di "viabilità ottocentesca con urgenze indifferibili come i tre ponti esistenti e non più adeguati". Proprio la Camera di Commercio ha affidato all'Università di Pavia uno studio sulla mobilità e sulla logistica che, presentato nel corso del convegno, ha evidenziato la necessità di interventi e di un piano provinciale della logistica. Alcuni degli interventi come il nuovo ponte sul Ticino sono già finanziati ma i lavori non partono, così come è in ritardo la realizzazione della autostrada regionale Broni-Mortara. %u2028"Questi ritardi insieme alle mancate riqualificazioni di strade esistenti - ha detto il Presidente della Camera di Commercio di Pavia - hanno un costo che adesso insieme alle associazioni di imprenditori abbiamo deciso di quantificare. L'Università di Pavia sta ultimando uno studio sul "non fare" in termini di viabilità: in questo modo vogliamo far capire che anche il non fare ha un costo per le imprese e per i cittadini".%u2028
In videoconferenza è intervenuto il Presidente di Uniontrasporti e della Camera di Commercio di Genova Paolo Odone, che ha annunciato una possibile partecipazione societaria dell'ente camerale di Genova al  Polo logistico di Mortara e raccomandato un'alleanza anche con l'alessandrino. "Solo facendo squadra è possibile - ha detto Oddone - fa ripartire l'economia partendo dalle forze e dalle risorse che già ci sono e in questo le Camere di Commercio stanno già giocando e sempre più avranno un ruolo propulsivo e strategico fondamentale".

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

"Vigevano Photo Friends", quarta edizione

"Vigevano Photo Friends", quarta edizione

mostra collettiva

"Bacco al Portone" con il gruppo "Zefiro Ensemble"

"Bacco al Portone" con il gruppo Zefiro Ensemble

A Vigevano

A Vigevano il "Rolling Truck Street Food Festival"

A Vigevano il "Rolling Truck Street Food Festival"

ieri l'inaugurazione

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

sabato sera

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

La vigevanese Carolina Stramare eletta Miss Lombardia

La vigevanese Carolina Stramare eletta Miss Lombardia

Il titolo

“Artificio di Coscienza”, premiato a Madrid il corto sulla violenza alle donne

“Artificio di Coscienza”, premiato a Madrid il corto sulla violenza alle donne

cinema

PaoloMorabito

Le storie di Zeno nel nuovo libro di Paolo Morabito

#Vigevano, il veterinario-scrittore lancia il crowfounding per il prossimo romanzo