Un bando per mettersi in proprio

Più di due milioni di Euro per favorire in Lombardia la nascita di nuove imprese e lavoro autonomo e per rilanciare impiego, imprese e assunzioni. Servizi gratuiti di formazione, assistenza, voucher per le imprese che assumono.

administrator

28 Marzo 2013 - 12:26

Un bando per mettersi in proprio
In un periodo in cui la certezza di un lavoro è sempre più precaria, torna il progetto START, promosso e finanziato da Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù, Regione Lombardia, Camera di Commercio di Pavia, e le altre Camere di commercio lombarde aderenti.

 Obiettivo del progetto è offrire la possibilità a persone lombarde disoccupate, inoccupate, cassintegrate e iscritte alle liste di mobilità di mettersi in proprio, avviando una nuova impresa o un lavoro autonomo. I partecipanti, potranno usufruire dei servizi gratuiti di formazione, assistenza personalizzata, consulenza specialistica, nonché di servizi volti a favorire l'accesso al microcredito.

Il progetto START 2013 si prefigge anche di aiutare i giovani ad inserirsi nel mondo del lavoro, supportando le piccole e medie imprese lombarde con meno di quattro anni oppure con più di 4 anni ma che si occupano di moda, design, green economy, digitalizzazione, nelle assunzioni con voucher da 8mila o 10mila euro, con la previsione di oltre cento posti di lavoro per i giovani.

La dotazione per l'iniziativa è di oltre due milioni di Euro.

"Consapevoli che per far ripartire la nostra provincia e il Paese - dichiara Giacomo de Ghislanzoni Cardoli, Presidente della Camera di commercio di Pavia - occorre incentivare l'imprenditoria giovanile, anche quest'anno partecipiamo convinti al progetto Start. La base di partenza dell'anno scorso che ha portato alla nascita di 14 imprese è confortante e pensiamo, anche con il contributo delle altre istituzioni locali e delle associazioni di categoria, di poterla migliorare. In un periodo presente ma anche futuro in cui il lavoro pubblico non rappresenta più una prospettiva certa e sicura, occorre che i giovani prendano in considerazione di mettere a frutto la loro inventiva ed il loro entusiasmo, diventando imprenditori di se stessi".

Antonio Rossi Assessore Sport e Politiche per i Giovani Regione Lombardia: "Futuro e Lavoro sono due parole che, mai come in questo momento, si intrecciano in un legame molto stretto, soprattutto perché si riferiscono al mondo dei giovani. Ed è per questo motivo che sono orgoglioso di poter presentare l'edizione 2013 del progetto Start, che mette sul tavolo aiuti reali e concreti per le piccole e medie imprese lombarde, quantificabili in 1 milione di euro. Si tratta di una efficace azione di sostegno all'occupazione, realizzata attraverso l'erogazione di risorse economiche e la formazione, che declina in modo evidente le priorità e la policy di regione Lombardia e dell'assessorato Sport e Politiche per i Giovani"

Info: www.start.lombardia.it. o presso lo Sportello "Punto Nuova Impresa" della Camera di Commercio di Pavia
Tel. 0382-393.235-393.271- email paviasviluppo@pv.camcom.it.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

il sopralluogo

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

oggi a mede

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

pavia

Mede, festa in piazza per i diciottenni

Mede, festa in piazza per i diciottenni

ieri

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

natura

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

pavia

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

voghera

Trenini turistici, si torna a bordo

Trenini turistici, si torna a bordo

pavia

Teatro Fraschini, via ai restauri

Teatro Fraschini, via ai restauri

pavia