Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

ECONOMIA

Assolombarda Pavia, i premi al merito scolastico

Ventesima edizione del riconoscimento, assegnato a studenti figli di personale di aziende della provincia

Bruno Ansani

Email:

bruno.ansani@ievve.com

22 Dicembre 2021 - 12:10

premio merito Assolombarda

Gli studenti che hanno ricevuto il Premio al merito scolastico di Assolombarda. Nelle foto sotto: alcuni momenti della cerimonia

PAVIA - Per il ventesimo anno Pavia ha ospitato il Premio al merito scolastico, iniziativa di Assolombarda, sede di Pavia, che premia i risultati degli studenti liceali e universitari meritevoli, figli del personale delle aziende della Associazione. Alla cerimonia, svoltasi in presenza e in osservanza delle prescrizioni anti-covid, hanno partecipato tutti i giovani premiati, i loro genitori, gli imprenditori e i rappresentanti delle aziende di provenienza delle loro famiglie. Il premio consiste in un attestato e in un assegno intestato al giovane vincitore.

«Riconoscere il merito e dargli valore è il passaggio obbligato che la nostra generazione deve assumere nei confronti della Next Generation. Quello al centro dei nostri sforzi, comuni e condivisi, per assicurare la ripartenza. Il merito, le competenze, e la nostra riconoscenza, non sono uno slogan, ma la cifra che vogliamo rappresenti e accompagni i giovani nel futuro”, così il presidente della sede Pavese di Assolombarda, Nicola de Cardenas, ha salutato i giovani premiati accogliendoli nel salone della associazione.

«Voi giovani - ha ricordato Nicola de Cardenas - siete, nello stesso momento, il frutto migliore e la risorsa migliore che il territorio può esprimere e su cui può contare. In un momento di vorticoso cambiamento in cui si sta arrivando, a livello globale, ad una nuova definizione del lavoro e del mercato del lavoro, vogliamo rimanere al fianco dei giovani per contribuire a gestire e governare il loro futuro. Mi piace citare questa frase che trovo molto calzante con il momento storico: un territorio virtuoso è quello in cui i più vecchi piantano alberi all’ombra dei quali sanno che non potranno sedere», ha continuato Nicola de Cardenas, concludendo: “le imprese vogliono continuare ad avere cura e continuano ad avere attenzione per i giovani del territorio. Quelli meritevoli, certo, ma anche in maniera più ampia, per tutti: le nostre fabbriche, le nostre aziende, restano con le porte aperte».

ECCO I GIOVANI LAUREATI PREMIATI

  • Francesca Bonomi (Toscana Gomma spa)
  • Letizia Canziani (Brambati spa)
  • Filippo Cotta Ramusino (Eni spa)
  • Simone Fasolato (Csc Bossetti Srl)
  • Letizia Guerci (Società Autotrasporti pubblici Oltrepò srl
  • Sara Maccaccaro (Sirius spa)
  • Irene Ranzetti (Unitech srl)

I GIOVANI DIPLOMATI

  • Andrea Turelli (Sirius spa)
  • Claudia Sorrenti (Mecal Machinery srl)
  • Davide Merassi (IGM Resins Italia srl)
  • Barbara Cazzani (Fondazione Mondino)
  • Andrea Bonetti (Giardini spa)
  • Christian Verduci (Sia Biffignandi)
  • Alberto Di Minno (Ecospray Technologies srl)
  • Andrea Pietro (Valvitalia spa)
  • Vittoria Corradi (Mintor srl)
  • Paolo Vecchiato (Pibergroup srl div Lampografica)
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400