Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

rivoluzione digitale

Tu sei futuro: a Milano apre lo Step FuturAbility District

Fastweb inaugura in piazza Olivetti lo spazio di connessione con il futuro nel quale tutti potranno comprendere meglio la rivoluzione digitale in atto e come diventarne protagonisti. Il calendario delle iniziative, come visitare gli spazi

Bruno Ansani

Email:

bruno.ansani@ievve.com

27 Maggio 2022 - 11:53

Tu sei futuro: a Milano apre lo Step FuturAbility District

Dopo la posa dell’installazione permanente “TU SEI FUTURO” che ha dato l’avvio alla trasformazione dall’area, martedì 31 maggio apre ufficialmente le porte al pubblico in Piazza Adriano Olivetti 1, a Milano, STEP FuturAbility District: il nuovo spazio di connessione con il futuro, nel quale tutti potranno comprendere meglio la rivoluzione digitale in atto e come diventarne protagonisti.

STEP FuturAbility District è uno spazio tecnologico, divulgativo ed esperienziale, che nasce per connettere la comunità con il prossimo futuro e dare a tutti l’opportunità di intraprendere un viaggio per acquisire una maggiore consapevolezza sulla trasformazione digitale in atto e i suoi riflessi su tutti gli ambiti della vita quotidiana, sia personale che professionale. Un luogo pensato per approfondire i temi legati alle nuove tecnologie e aiutare le persone a orientarsi in un mondo in rapida trasformazione, contribuendo alla costruzione di una società digitale inclusiva dove chiunque, nessuno escluso, possa scoprire gli strumenti e le competenze necessarie a costruire il proprio futuro con fiducia.

STEP propone un’esperienza personale e interattiva durante la quale i visitatori saranno guidati in un percorso coinvolgente fra installazioni dinamiche, spazi immersivi e pareti multimediali, alla scoperta dei temi legati al futuro digitale. FORWARD, creatura virtuale e guida vocale, scandirà le dieci tappe dell’itinerario della durata di circa 45 minuti dove l’ospite, utilizzando il proprio smartphone, non sarà un semplice spettatore passivo ma un esploratore attivo di un flusso di informazioni e contenuti stimolanti grazie all’interazione in tempo reale con l’ambiente circostante.

Un’avvincente opportunità di approfondimento delle conoscenze sui nuovi mondi possibili abilitati dalle nuove tecnologie – dall’intelligenza artificiale all’internet of things, dal cloud computing al 5G – e su come queste stiano cambiando in meglio la vita di tutti i giorni, oltre che ridefinendo nuove professionalità e l’evoluzione del mondo del lavoro: dai servizi più innovativi abilitati dalle tecnologie, alle nuove forme dell’abitare che comportano scelte di campo legate alla cura del pianeta, dai nuovi paradigmi di mobilità alle nuove modalità di erogazione dell'assistenza sanitaria con l’aiuto della telemedicina.

Il viaggio in STEP non si conclude al termine della visita, ma diventa il punto di partenza per tracciare nuovi sentieri di crescita e di arricchimento personale. Infatti, grazie alle semplici interazioni che avvengono lungo il percorso e che innescano pensieri e riflessioni su argomenti legati alla trasformazione digitale in atto, l’app di STEP sarà in grado di generare una mappatura delle scelte che hanno guidato l’ospite durante la visita e al termine ciascuno riceverà la propria FuturAbility, ovvero un profilo personalizzato sulla propria attitudine al futuro e le proprie competenze digitali. Al profilo saranno associati i Next step, ovvero indicazioni specifiche su corsi, workshop, laboratori e utili consigli, per “allenarsi” al futuro e diventare attore informato e consapevole circa le infinite opportunità di crescita che l’innovazione digitale ci prospetta.

Visitabile dal martedì alla domenica, dalle 9:30 alle 19:00, STEP FuturAbility District sarà un luogo in costante trasformazione e una nuova destinazione urbana di aggregazione sociale e culturale, dove particolare attenzione sarà rivolta al mondo dei ragazzi, delle famiglie e della scuola. STEP, infatti, ospiterà un ricco programma di laboratori infrasettimanali per le scuole e domenicali per le famiglie con contenuti didattici trasversali e multidisciplinari in ambito STEAM. STEP offrirà, inoltre, gratuitamente la possibilità di partecipare a un ricco programma di workshop e convegni di carattere scientifico-culturale, con relatori d’eccezione che interverranno sui temi legati al mondo digitale e alle grandi questioni della società contemporanea, per offrire ai visitatori ulteriori spunti di riflessione e di approfondimento.

Per approfondire leggi anche: tutti gli eventi in programma

L‘apertura al pubblico fissata per martedì 31 maggio, verrà anticipata sabato 28 e domenica 29 maggio da un weekend “porte aperte”, con ingresso gratuito dalle 9:30 alle 21:30 per offrire al pubblico un primo assaggio del ricco programma di incontri, workshop e laboratori che animeranno STEP nel corso dell’anno: le visite lungo l’intera giornata si alterneranno all’appuntamento con Telmo Pievani, filosofo della biologia ed esperto di teoria dell’evoluzione (sabato 28 maggio, ore 17:30) e a laboratori per i ragazzi e le loro famiglie che inaugurano il ciclo dei Sunday@STEP (domenica 29 maggio, ore 11:00 e 15:30).

Le visite in STEP e tutti i workshop e i laboratori dei prossimi mesi sono già prenotabili online.

STEP FuturAbility District, situato all’interno dell’headquarter di Fastweb, NEXXT, si colloca in uno dei quartieri più innovativi dell’area metropolitana di Milano, a sud dello Scalo di Porta Romana, e contribuisce alla profonda trasformazione dell’ex area industriale in un polo attrattivo all’insegna dell’innovazione, dell’empowerment e della sostenibilità.

STEP FuturAbility District ha ricevuto il Patrocinio del Comune di Milano ed è supportato da aziende partners che ne condividono valori e obiettivi: CORRIERE DELLA SERA, BOSTON CONSULTING GROUP (BCG), SAMSUNG ELECTRONICS ITALIA, PLENITUDE (ENI), TRENORD.

Per la realizzazione di STEP FuturAbility District, Fastweb si è avvalsa della collaborazione dei progettisti e advisor: ACPV ARCHITECTS ANTONIO CITTERIO PATRICIA VIEL per Progettazione opere civili e architettoniche, GIO’ FORMA per Exhibit design, BLACK ENGINEERING per Progettazione tecnica Integrata, LIMITEAZERO per Interaction, App concept design e Visual identity, CLONWERK per Content e Interaction development, Civita Mostre e Musei per Progettazione Didattica, Andrea Baccuini, Project Advisor, Andrea Celi, Content Curator, Marco Gui, Professore del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Milano-Bicocca per Progettazione scientifica FuturAbility, Marco Omini per Progettazione statica, INTERFIERE per realizzazione allestimenti e tecnologie, TOSC TicketOne Sistemi Culturali per Sistemi di biglietteria integrata.

Per informazioni e prenotazione visite, workshop e laboratori https://www.steptothefuture.it

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400