Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Bonus 200 euro nella busta paga di luglio: servirà un'autocertificazione

Il pagamento non sarà automatico. Il modulo da scaricare, compilare e consegnare al datore di lavoro

Bruno Ansani

Email:

bruno.ansani@ievve.com

14 Giugno 2022 - 10:48

Bonus 200 euro nella busta paga di luglio.  servirà un'autocertificazione

Per ricevere il bonus da 200 euro nella busta paga di luglio i lavoratori dipendenti dovranno presentare all’azienda una auto dichiarazione che attesti di non essere destinatari di pensione o reddito di cittadinanza. 

Il contributo una tantum spetta ai lavoratori dipendenti del settore privato con un reddito non superiore a 35 mila euro lordi l'anno. 

Ecco il modulo da compilare preparato dall'ordine dei Consulenti del lavoro (clicca sull'immagine  per scaricare il pdf)

La necessità di una auto dichiarazione è nata dall'esame più attento della legge. Nell’articolo 31 del decreto n. 50 del 2022 (il cosiddetto decreto aiuti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 17 maggio) è presente un passaggio dove viene spiegato che «tale indennità è riconosciuta in via automatica dal datore di lavoro nel cedolino di luglio previa dichiarazione del lavoratore di non essere titolare delle prestazioni di cui all’articolo 32, commi 1 e 18».

La medesima indennità pari a 200 euro una tantum è prevista per i disoccupati e i cassintegrati a zero ore che risultino tali nel mese di giugno.

L’indennità una tantum spetta ai lavoratori dipendenti una sola volta, anche nel caso in cui siano titolari di più rapporti di lavoro: è possibile chiedere il pagamento dell’indennità una tantum a un solo datore di lavoro, dichiarando a quest’ultimo di non avere fatto analoga richiesta ad altri datori di lavoro.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400