Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

abbiategrasso

L'Accademia dell’Annunciata invita al concerto dell’Immacolata

L'8 dicembre alla Basilica di Santa Maria Nuova

Annalisa Vella

Email:

annalisa@ievve.com

05 Dicembre 2021 - 11:23

L'Accademia dell’Annunciata invita al concerto dell’Immacolata

L’Accademia dell’Annunciata propone un mix di musiche settecentesche per festeggiare il giorno dell’Immacolata

L’Accademia dell’Annunciata di Abbiategrasso propone un mix di musiche settecentesche per festeggiare il giorno dell’Immacolata Concezione e l’approssimarsi delle feste natalizie. L’8 dicembre la location sarà la Basilica di Santa Maria Nuova, con un’esibizione pomeridiana alle 15,45 diretta dal Maestro Riccardo Doni.

LA Basilica di Santa Maria Nuova ad Abbiategrasso

Il concerto si apre con due arie da due cantate Cantate di Johann Sebastian Bach. La prima, introdotta da una parte strumentale di carattere francesizzante, rappresenta la contrapposizione tra la sublime onnipotenza di Dio e l’infima dipendenza dell’uomo. La seconda tratta dall’Oratorio di Natale, il cui testo è dello stesso Bach, prevede la presenza di un soprano in eco che, con la venuta del Messia, rallegra e rafforza la vita dell’uomo. A seguire una Sonata per oboe e organo di Francesco Geminiani. Uno tra i musicisti italiani che emigrato in Inghilterra fece la sua fortuna sia come compositore che come violinista. La figura di Maria Immacolata, viene esaltata nella Salve Regina di Pietro Terziani, un musicista romano attivo a cavallo tra la fine del ‘700 e i primi 30 anni dell’800. Il brano ha come caratteristica fondamentale il tipo di accompagnamento. Pur essendo musica per uso liturgico assume tutti i caratteri peculiari del teatro d’opera dell’epoca. Di carattere tardo settecentesco è il brano di Charles Bochsa. Il brano in programma è un arrangiamento di un suo quartetto d’archi con Oboe adattato per organo e Oboe. A chiusura del concerto un famoso Alleluja tratto dal mottetto “Exultate et Jubilate” di W. Amadeus Mozart. Scritto da Mozart nel 1773 a Milano, la prima esecuzione avvenne nella Basilica di S. Antonio Abate.

Ingresso gratuito previa prenotazione: scrignodellamusica@alice.it - 02.94966110.

Il Maestro Riccardo Doni

Il PROGRAMMA

Johann Sebastian Bach Gott versorget, alles leben

1685-1750 Aria dalla Cantata BWV 187

Per Soprano, Oboe e Organo


Flosst mein Heiland

Aria dalla Cantata BWV 248

Per Soprano, Oboe e Organo


Francesco Geminiani Sonata in Mi minore

1687-1762 Per Oboe e Organo

Adagio, Allegro, Largo, Vivace.


Pietro Terziani Salve Regina

1763-1831 Per Soprano e Organo Concertante


Charles Bochsa Sonata per Oboe e Organo

1789-1856 Dal quartetto in Re min. per Oboe e archi

Allegro, Rondò


Johann David Heinichen Nisi Dominus

1683-1729 Salmo per Soprano, Oboe e Organo


W. Amadeus Mozart Alleluia

1756-1791 Dal Mottetto “Exultate et Jubilate”

Per Soprano, Oboe e Organo

Soprano LOREDANA BACCHETTA

Soprano in eco SILVIA FIUMI (Cantata BWV248)

Oboe PIETRO CORNA

Organo RICCARDO DONI

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400