Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

la mostra fino al 18 settembre

Foto in gioco! Alla Reggia di Venaria gli scatti di 18 fotografi italiani

Il racconto di come sono cambiate le attività ludiche e le abitudini nel tempo libero

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

16 Aprile 2022 - 11:25

Foto in gioco! Alla reggia di Venaria gli scatti di 18 fotografi italiani

Massimo Vitali, (1944), Kappa Futur Festival Fake Wheelchair, 2018, C-Print, Courtesy l’artista e Galleria Mazzoleni, © Massimo Vitali

2022-04-08 22:00:00 2022-09-17 22:00:00 UTC Foto in gioco! Alla Reggia di Venaria gli scatti di 18 fotografi italiani www.informatorevigevanese.it

I giochi in piazza, i grandi eventi all'aperto, il fascino degli spettacoli e come è cambiato il modo di divertirsi degli italiani. È il racconto, attraverso oltre 120 fotografie in bianco e nero e a colori, della mostra "Foto in gioco!", allestita nelle Sale delle Arti della Reggia di Venaria. L'esposizione – aperta fino al 18 settembre, ideata da Giangavino Pazzola a cura di Camera – presenta il lavoro di 18 autori italiani.

Nino Migliori, (1926), Bimbi al mare, 1954, stampa a pigmenti puri su carta 100% cotone, © Fondazione Nino Migliori

«All’epoca delle Corti – spiegano i curatori – i giochi e gli spettacoli di strada rappresentavano un momento di condivisione tra aristocratici e popolo. A seguito del boom economico si è assistito invece ad un grande cambiamento: la nascita dell’industria dell’intrattenimento. La fotografia si è così trasformata documentando questo cambiamento di status. La mostra racconta così le trasformazioni dell’idea sociale del “gioco” dal 1960 ad oggi verificando le differenti modalità attraverso le quali le attività sportive e di intrattenimento hanno assunto, a partire dal secondo dopoguerra, una dimensione sempre più strutturata nella società contemporanea. Contestualmente, evidenzia come la fotografia sia cambiata nel tempo, dal periodo Neorealista fino ad una raffigurazione più ambientale che sfocia negli anni Ottanta e Novanta in una dimensione impersonale e priva di socialità. Infine, in epoca recente i fotografi si concentrano maggiormente sulla rappresentazione del pubblico o attingono alla mitologia del gioco di piazza per rimodularlo in chiave poetica».

Lori Sammartino ha realizzato nel 1961 La domenica degli italiani, libro fotografico nel quale racconta le nuove modalità di organizzazione del riposo domenicale in attività condivise

Letizia Battaglia (1935), La bambina con il pallone.  Quartiere Cala, Palermo, 1980, stampa digitale su carta, Courtesy dell’artista, © Letizia Battaglia 2022

I FOTOGRAFI

Gli scatti esposti sono di Mario Giacomelli, Nino Migliori, Ferdinando Scianna, Letizia Battaglia, Lori Sammartino, Marisa Rastellini, Paola Agosti, Olivo Barbieri, Mario Cresci, Paola Di Bello, Luigi Ghirri, Grazia Toderi, Massimo Vitali, Giovanni Gastel, Roselena Ramistella e Paolo Ventura. Presenti anche alcune opere video di Fabio Mauri e Walter Niedermayr.

Luigi Ghirri, (1943-1992), Il Paese dei Balocchi, Modena, 1974, C-print, Collezione Privata, © Eredi Luigi Ghirri

Paolo Ventura, (1968), Carousel, 2014-2022, Stampa e interventi pittorici su carta fine art, Courtesy l’artista e Galleria Antonio Verolino © Paolo Ventura

LA VENARIA REALE DEDICA L’ANNO 2022 AL TEMA DEL “GIOCO"

La Venaria Reale, grandioso complesso monumentale alle porte di Torino dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, festeggia nel corso del 2022 i suoi primi 15 anni di apertura al pubblico. In concomitanza con questa importante ricorrenza che si aggiunge ai 25 anni della dichiarazione Unesco del 1997, la Reggia ha voluto dedicare l’intero palinsesto annuale di mostre ed attività al tema del “gioco” ed ai suoi numerosi rimandi, in quanto luogo storicamente deputato al loisir, al divertimento ed ai momenti ludici della Corte e dei suoi ospiti, con uno sguardo anche al presente col desiderio di tutti di liberarsi dalle incombenze per dedicarsi a momenti di spensieratezza. Le prime due mostre sul tema sono proposte in continuità tra loro presso le Sale delle Arti dal 9 aprile al 18 settembre: Dalle piazze alle Corti, storie di giochi e spettacoli tra ’700 e ’800 e Foto in Gioco! Un racconto di 18 fotografi italiani.

Roselena Ramistella, (1982), Circus, 2020, Stampa fine art giclée su Hahnemühle Fine Art Baryta, Courtesy l’artista e Studio Trisorio © Roselena Ramistella

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400