Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

vigevano

In Castello torna il Palio dei Fanciulli

Gli eventi prenderanno il via già oggi, domenica si terrà la disputa dei giochi

Annalisa Vella

Email:

annalisa@ievve.com

07 Maggio 2022 - 11:01

In Castello torna il Palio dei Fanciulli

Oggi e domani il cortile del Castello Sforzesco di Vigevano sarà dedicato ai fanciulli alla Corte di Francesco I Sforza ed alla ricostruzione del Borgo ai tempi della Dinastia Sforzesca. L’Associazione Sforzinda grazie all’amministrazione comunale ed ai contributi ricevuti dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano farà rivivere arti e mestieri di un tempo, conoscere gli scorci più caratteristici del maniero e permetterà ai ragazzi delle dodici Contrade cittadine di contendersi il XXI Palio dei Fanciulli.

Il Cencio che sarà consegnato ai vincitori è stato realizzato prendendo spunto dal disegno di Denis Nosotti, vincitore del concorso “Dipingi il Cencio” che ha interessato negli scorsi mesi scuole ed oratori cittadini. Gli eventi del fine settimana avranno inizio nel pomeriggio di sabato 7 maggio con l’apertura del Borgo, che permetterà ai visitatori di vedere ricreate le antiche corporazioni cittadine, e con l’avvio delle visite guidate del Castello ed al Mulino di Mora Bassa. A partire dalle 15.45 sarà disponibile all’interno del Castello un trenino che permetterà ai visitatori di vedere il centro storico, di visitare il Quattrocentesco Mulino e di ritornare in Castello a completare la visita dei luoghi dove quotidianamente vivevano gli Sforza. I visitatori potranno effettuare delle visite guidate al Castello su prenotazione, a cura di Vigevano Promotions (info@vigevanopromotions.it – cell. 351.8782734) ed al Mulino di Mora Bassa a cura dell’associazione La Città Ideale (info@lacittaideal.org – cell. 393.675801).

I visitatori al calare del sole potranno rifocillarsi alla Taverna Rinascimentale nel cortile del Castello, per assaporare gusti e sapori del tempo, ricreati grazie alla fedele ricerca storica delle Contrade Cittadine. Dalle ore 20 si potrà accedere, nella seconda scuderia del Castello a “Un matrimonio assai complicato. Cena rinascimentale alla ricerca del colpevole di un delitto”: gli ospiti, oltre a degustare i cibi e scoprire i sapori rinascimentali, potranno cimentarsi nella ricerca del colpevole di un “delitto”.

Questa sera (sabato), al calare del sole, ci si potrà rifocillare alla Taverna Rinascimentale nel cortile del Castello a cura delle Contrade Cittadine. Mentre a partire dalle ore 20 si potrà accedere, nella seconda scuderia del Castello a “Un matrimonio assai complicato. Cena rinascimentale con delitto”: oltre a degustare i cibi e scoprire i sapori rinascimentali, gli ospiti potranno cimentarsi nella ricerca di un colpevole di un delitto. La cena a cui è possibile partecipare non sarà infatti una semplice cena in stile, con piatti di origine Rinascimentale, ma permetterà di conoscere i personaggi della nostra storia. Si assisterà ad un gioco in cui i commensali saranno i primi protagonisti. Durante la cena si svolgeranno diverse scene che si concluderanno con un delitto e starà proprio ai commensali aiutare il Podestà a scoprirne il movente e il colpevole. L’evento, su prenotazione, è svolto in collaborazione con la scuola CSF Vigevano con la supervisione dello chef Davide Aguzzi. La partecipazione è consentita solo previa prenotazione sul sito dell’associazione www.paliodivigevano.it.
Il menu prevede: pastello, crostone cum lardo melassa et noci, torta de cipolle e scalogni, uova implite salsa peverada come “mensa prima”, quindi lo raviolo de gallina con lo suo brodo (mensa secunda); orzotto cum carne de porco et funghi (mensa terza); tocchetti di vitello in pignatta cum verdure dell’orto stufate (mensa quarta); pera al rosso del duca speziato cum biscotti del Castello (mensa quinta). Prezzo 35 euro.

Domenica 8 maggio il Castello riprenderà vita dal mattino con esibizioni equestri, la celebrazione della santa messa
al campo. A pranzo i visitatori potranno degustare i cibi proposti dalle Corporazioni ed a seguire famiglie e bambini scopriranno la novità della “Caccia al Tesoro Sforzesca”. A partire dalla ore 15 i nobili delle Contrade si ritroveranno nel cortile del Castello per dare vita al tradizionale corteo per le vie del centro storico con i figuranti in abiti d’epoca; al termine i “giovanissimi giocatori” delle varie contrade si sfideranno nei giochi (che riproducono fedelmente, in miniatura, quelli che ad ottobre disputano i contradaioli più anziani) che decreteranno l’assegnazione del XXI Palio dei Fanciulli.

Per assistere a tutti gli eventi della domenica all’interno del Cortile del Castello l’ingresso è gratuito. Al pomeriggio sarà possibile prenotare (tramite la piattaforma Eventbrite) il posto a sedere (al costo di euro 5) per potere assistere agli spettacoli pomeridiani ed ai giochi del Palio dei Fanciulli.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400