Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

sabato sera all'auditorium mussini

“Incontrarsi” per la pace: il teatro per l'emergenza Ucraina

Vigevano, il ricavato dello spettacolo andrà a favore di Save the Children

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

17 Maggio 2022 - 16:20

“Incontrarsi” per la pace: il teatro per l'emergenza Ucraina

"Incontrarsi. Teatri di pace” è il titolo della serata benefica in programma sabato, alle ore 21, all’auditorium Mussini di Vigevano. I protagonisti saranno gli studenti dei laboratori teatrali degli istituti superiori Casale e Caramuel-Roncalli di Vigevano, e dell’Omodeo di Mortara, che proporranno tre spettacoli, tutti a cura di Scarpanō - Teatro e Metodi Attivi, realizzati nell’ambito del progetto LAIVin (laboratorio arti interpretative dal vivo) che è stato finanziato da Fondazione Cariplo. L’ingresso è a offerta e il ricavato della serata sarà devoluto a Save the Children.

«L’idea di questa serata – fanno sapere da Scarpanō – nasce dalla volontà di condividere e ‘barattare’ esperienze teatrali e umane, di incontrarsi in nome di un fare teatro che vuole essere comunitario, collettivo, aperto alla cittadinanza e radicato al presente. La serata sarà anche l’occasione per raccogliere fondi per l’emergenza in Ucraina e contribuire così a diffondere una cultura della pace. Cultura oggi quanto mai necessaria». Il programma della serata prevede estratti dagli spettacoli dei singoli laboratori teatrali scolastici: “It’s only ITS – Casale Amarcord” del Casale di Vigevano, “E ho un’indomabile fiducia” dell’Omodeo di Mortara e “La grande esplosione” del Caramuel Roncalli.

Il programma della serata del 21 maggio prevede estratti dagli spettacoli dei singoli laboratori teatrali scolastici, frutti originali di ogni percorso.
It’s only ITS – Casale Amarcord, creato appositamente per le celebrazioni del centenario dell’istituto vigevanese, ripercorre la storia della scuola attraverso aneddoti e testimonianze, intrecciandola agli eventi della grande Storia, dalla fine dell’Ottocento attraverso il “secolo breve” fino a oggi.

E ho un’indomabile fiducia dell’ISS A. Omodeo di Mortara è una digressione scenica, tra il serio e il faceto, il teatro e la poesia, intorno al tema della catastrofe e alle sue molteplici e contemporanee accezioni.

Infine La grande esplosione è il titolo del lavoro dell’ IIS Caramuel Roncalli di Vigevano, che unisce teatro e musica: 'in una realtà dominata dalla paura e dalla tirannia, un gruppo di ribelli si oppone al potere dominante, in una battaglia in difesa della libertà e di ciò che è rimasto del mondo dopo la grande esplosione'.

«I laboratori dell’Omodeo di Mortara e del Caramuel Roncalli di Vigevano – riferiscono da Scarpanō – sono risultati fra i vincitori del bando Cariplo LaivIn per la promozione del teatro a scuola. I due gruppi si esibiranno a Milano all’Idroscalo mercoledì 25 maggio nell’ambito del Festival di LaivIn».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400