A Vigevano, durante un convegno

Ponti, il docente che dice no alla Tav e quello scontro con il sindaco Sala

Si parlava di superstrada, Ponti bocciò l'intervento e con il primo cittadino furono scintille

Mario Pacali

15 Febbraio 2019 - 17:34

Se ne vada!!! Così tuonò il sindaco di Vigevano Andrea Sala contro il professor Ponti, il docente chiamato dal Ministro Toninelli ad esaminare costi e benefici della Tav. Era il settembre del 2014. Ecco cosa accadde quella sera. L'argomento? La superstrada Vigevano-Malpensa...

Non so nemmeno dove sono, non so bene dov’è Vigevano, ma partecipo a moltissime riunioni del genere in giro per la Lombardia e tutti hanno buonissime ragioni per opporsi a progetti di strade o ferrovie che attraversano i loro territori». Era il 12 settembre del 2014 ed il professor Marco Guido Ponti – il consulente del Politecnico voluto dal Ministro Toninelli a capo del pool di professionisti che hanno analizzato i costi ed i bene ci della Tav, fornendo una relazione finale che boccia l’intervento – era tra i relatori di una serata sulle infrastrutture e sulla superstrada Vigevano-Malpensa, organizzata dal M5S cittadino. Ponti incalzò criticando in modo aspro anche lo studio commissionato da Confindustria sui costi del non fare, scambiandolo per lo studio di fattibilità dell’opera. Suscitando uno scatto di nervi da parte del sindaco Andrea Sala, presente al tavolo dei relatori quella sera. «Venire qua stasera per ascoltare della gente che non sa nemmeno dov’è Vigevano e non conosce i problemi, è una vergogna... Se ne vada!», tuonò verso il docente. Furono scintille, come si evince anche dal video gentilmente concesso da Ismaele Rognoni, presente a quella serata. Ponti si alzò di scatto, avvicinandosi a Sala non certo per congratularsi. Il sindaco che urlava, Ponti che alzava il pugno verso Sala. E qualcuno si gettò nella mischia: i pentastellati a sostegno del docente, i leghisti presenti tra il pubblico a difesa del sindaco. Attimi di tensione, poi tutto tornò alla calma. O quasi. «Esperto o no - ricorda oggi il sindaco di Vigevano, Andrea Sala - era stato chiamato dal Movimento 5 Stelle per “demolire” la superstrada. Era una loro vecchia conoscenza, evidentemente... E guarda caso oggi viene rispolverato per un’analisi sui costi-benefici della Tav. Voleva demolire la nostra superstrada, oggi ci riprova con la demolizione delle gallerie della Torino-Lione...». 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

Previsioni per il nuovo anno

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

il festival

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

il laboratorio

Renato Tassiello, “Il sognatore”

Renato Tassiello, “Il sognatore”

debutto discografico

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

fino a domenica

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

storie di lomellina

Dall’Io verso la città-polis

Silvano Petrosino, professore di Filosofia della Comunicazione alla Cattolica di Milano

Dall’Io verso la città-polis

le conferenze

La grande arte? La si vede al cinema

La grande arte? La si vede al cinema

dal 14 gennaio

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

in biblioteca a gambolò