Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Basket serie B - Play-off gara-2

Elachem, tutto da rifare: ducali sconfitti di misura a Padova (75-74)

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

01 Maggio 2019 - 20:48

Elachem, tutto da rifare: ducali sconfitti di misura a Padova (75-74)

Patrizio Verri (foto Marmonti) batte la difesa di Padova

La terza e decisiva sfida domenica pomeriggio al "Basletta".

Tutto rimandato a domenica. Le speranze della Elachem Vigevano di guadagnarsi la semifinale si spengono sull'ultimo possesso alla Kioene Arena, dipinta di gialloblù per l'"invasione" del pubblico ducale. Padova passa di misura (75-74) e stacca il biglietto per la sfida "win or go home" di domenica al "Basletta". Come era nella attese gara-2, anche se giocataa soli tre giorni di distanza dalla prima sfida, ha avuto una fisionomia molto diversa dal primo match. Vigevano ha subìto maggiormente le iniziative degli esterni veneti, imbrigliati in via Carducci, e nonostante Vecerina, 19 punti uscendo dalla panchina, ha dovuto arrendersi. Sotto Ferrari e Filippini hanno fatturato poco meno del totale della Antenore Energia. Ai ducali, che hanno trovato un ottimo Petrosino, è un po' mancato l'apporto dei big-men, Benzoni in testa, e hanno pagato il 9/25 da tre punti oltre a qualche disattenzione difensiva che ha finito per pesare molto.
Il tema del match è stato l'estremo equilibrio in campo. Al 22-14 dei padroni di casa nel primo quarto, la Elachem risponde con un 26-22 nel secondo che manda le squadra al riposo in sostanziale equilibrio (38-36). Il terzo quarto non sposta ancora nulla (23-23) e tutto si decide negli ultimi 10'. E dire che il terzo periodo si era aperto con un Petrosino “on fire”, che Panzini innesca ormai a occhi chiusi. Padova aveva provato anche la zona, trapanata da lontano da Minoli e poi alla tripla di Filippini (59-52), tentativo di allungo patavino, avevano subito risposto in sequenza Rossi, da 3 punti, Petrosino, ispirato da Benzoni e Vecerina pescato in taglio da Birindelli. Così tutto riparte dal 61-59 con cui si apre l'ultimo periodo. Vecerina sigla la parità (64-64 con 7'54” da giocare) con un canestro e fallo. Poi piazza la tripla del vantaggio esterno (66-67 a 7'12” dalla sirena). Padova invece cavalca Ferrari e De Nicolao sigla il 72-67. Ma è ancora lunghissima. Vecerina, ancora lui, accorcia prima della tripla di Motta per il 75-69 con 4 e mezzo da giocare. Ma la Elachem non muore mai; Birindelli pesca il taglio di Verri per il 75-71, poi Vecerina il triplone del 75-74. Per due minuti abbondanti non segna più nessuno, nemmeno Padova che potrebbe chiudere. L'ultimo possesso pieno è di Vigevano ma non basta per trovare il canestro che avrebbe aperto le porte della semifinale. Così la serie si allunga e domenica si torna in via Carducci. “Questo è il basket – commenta coach Paolo Piazza – Adesso il comandamento è resettare, riposarsi e preparare al meglio la sfida di domenica”.

Antenore Energia Padova: De Nicolao 9, Piazza 15, Motta 12, Ferrari 15, Filippini 22, Schiavon 2, Visone, Bovo; n.e. Basso, Visentin, Pellicano e Mazzonetto. All. Rubini.
Elachem Vigevano: Minoli 4, Panzini 2, Verri 8, Benzoni 8, Petrosino 18, Rossi 8, Vecerina 19, Ferri 3, Birindelli 4; n.e. De Gregori. All. Piazza.
Parziali: 22-14; 38-36; 61-59.
Tiri liberi: Padova 11/16; Vigevano 9/14

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400