Basket serie B - Play-off gara-3

Elachem, la corsa finisce al "Basletta": i ducali escono a testa alta, passa Orzinuovi (56-58)

Umberto Zanichelli

17 Maggio 2019 - 23:32

Elachem, la corsa finisce al "Basletta": i ducali escono a testa alta, passa Orzinuovi (56-58)

I giocatori ducali (foto Marmonti) salutano il loro pubblico

I ducali salutano dopo una stagione al di sopra di ogni attesa.

La corsa della Elachem si ferma davanti alla sua gente, in un “Basletta” stracolmo per la partita da vincere per non chiudere la stagione. E i ducali hanno spremuto ogni stilla di energia per riuscire a portare Orzinuovi a gara-4. Per due volte, negli ultimi 24” i gialloblù hanno per le mani la palla per impattare, ma falliscono. E così scende il sipario su un’annata comunque straordinaria, chiusa oltre ogni aspettativa e che lascia basi importanti dalle quali ripartire. Orzinuovi si dimostra squadra più solida, di straordinaria intensità difensiva e con una fluidità dell'attacco che è il marchio di fabbrica di coach Salieri.

C’è la tensione giusta nell’aria prima della contesa: Vigevano sa di avere una sola occasione per andare avanti e non vuole sprecarla. Orzinuovi però parte bene, come ha sempre fatto nella serie, e così sono i ducali a dover rincorrere. Verri impatta a quota 11, ma c’è Siberna in gas, ennesimo protagonista diverso della truppa di Salieri che gioca un basket piacevolissimo in entrambe le metà campo. Il floating di Rossi accorcia, ma due palle perse sanguinose consentono ad Orzinuovi, che ha giocato il primo quarto facendo un solo cambio in vista del traguardo, di chiudere avanti (15-18).

Piazza si affida al quintetto piccolo e Verri ciuffa il 18 pari in apertura di seconda frazione; suo anche il gioco da 3 punti che dà il vantaggio interno (20-18 con quasi 9’ ancora da giocare). Inizia una sparatoria che tiene le due squadre inchiodate, prima che Orzinuovi tenti di strappare. Mastroianni e Timperi costruiscono un break di 0-5 che costringe in time-out il coach della Elachem. Verri incassa un tecnico che Tassinari capitalizza, Timperi e Tassinari danno consistenza all’allungo dei bresciani (24-34 con 2’54” sul tabellone). All’attacco di Vigevano manca Benzoni, 0/6 a questo punto della gara, 2/14 alla fine. E si sente. Il vantaggio ospite resta in doppia cifra prima che due missili di Ferri contengano il divario al 32-40 del riposo lungo.

E’ nel terzo quarto che la Elachem dà tutto: ne nasce una frazione da 18-8 che riapre prepotentemente il discorso. Rossi colpisce dall’arco (37-44), poi Petrosino chiude con una bimane imbeccato da Panzini. Arrivano anche i primi punti di Benzoni e Vigevano si fa vicinissima (42-44). Ancora Panzini mette una palla che parla nelle mani di Petrosino per il 44 pari e poi si mette in proprio per le due triple consecutive che valgono il 50-44. Orzinuovi è in balìa dei ducali e al penultimo stop è dietro (50-48).

Qui però l’attacco ducale va in titl e Orzinuovi decolla con un parziale di 0-12 complessivo che Mastroianni sigilla sul 50-56. La difesa dei bresciani soffoca le iniziative della Elachem: Petrosino fa 0/2 dalla lunetta, Verri percorso netto e Benzoni trova il 56-56. Mancano 2’54”, nulla è deciso. Quando il cronometro scollina l’ultimo minuto la partita non ha ancora un padrone. Galmarini segna due liberi e Piazza va in time-out. Al rientro la Elachem non riesce però a costruire un tiro e perde palla per infrazione di 24”. Tassinari spreca tutto con una camminata illegale e la palla torna ai ducali. Ci sarebbe la possibilità di segnare per andare all’overtime ma l’ultimo tiro di Benzoni muore sul ferro con le speranze di tutti i tifosi.

“Intanto faccio i complimenti ad Orzinuovi, squadra decisamente più forte di noi – commenta coach Paolo Piazza – ma li estendo anche ai miei giocatori che hanno disputato una stagione al di sopra delle attese di tutti. Siamo arrivati a questo punto con qualche acciacco che ci ha limitato e ci è mancata un po’ di fortuna. Ma siamo usciti a testa altissima: sono orgoglioso di questa squadra. Credo che non ci sia stato un solo momento in questa stagione nel quale i ragazzi non abbiano dato il massimo”.

Elachem Vigevano: Minoli, Panzini 8, Verri 16, Benzoni 5, Petrosino 9, Rossi 10, Vecerina, Ferri 6, Birindelli 2; n.e. De Gregori. All. Piazza.

Agribertocchi Orzinuovi: Bianchi, Turel 5, Varaschin 2, Siberna 21, Galmarini 7, Pipitone, Mastroianni 8, Timperi 7, Tassinari 6; n.e. Labovic, Pennacchio e Ghidotti. All. Salieri. 

Parziali: 15-18; 32-40; 50-48.

Tiri liberi: Vigevano 7/11, Orzinuovi 18/22.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

"Vigevano Photo Friends", quarta edizione

"Vigevano Photo Friends", quarta edizione

mostra collettiva

"Bacco al Portone" con il gruppo "Zefiro Ensemble"

"Bacco al Portone" con il gruppo Zefiro Ensemble

A Vigevano

A Vigevano il "Rolling Truck Street Food Festival"

A Vigevano il "Rolling Truck Street Food Festival"

ieri l'inaugurazione

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

sabato sera

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Vigevano, oggi la tradizionale gara dei barcè

Vigevano, oggi la tradizionale gara dei barcè

Domenica pomeriggio

Un black and soul intramontabile in compagnia di Fausto Leali e della sua band

Un black and soul intramontabile in compagnia di Fausto Leali e della sua band

L'intervista

La corsa più colorata del mondo

La corsa più colorata del mondo

a Gambolò