Basket serie B

Elachem, si allunga la striscia negativa: stop a Olginate (82-77)

Umberto Zanichelli

16 Novembre 2019 - 23:28

Elachem, si allunga la striscia negativa: stop a Olginate (82-77)

Patrizio Verri (foto Marmonti) ha chiuso con 14 punti

I ducali combattono fino alla fine, ma la spuntano i lecchesi. 

Non si chiude la striscia negativa della Elachem che esce sconfitta (82-77) dalla durissima partita di Olginate che i padroni di casa risolvono soltanto nel finale. I ducali offrono però una prova di maggiore sostanza rispetto a domenica scorsa, mantenendo alta l’intensità della difesa e punendo in modo sistematico la difficoltà dei padroni di casa nella difesa dei giochi a due. Uno sforzo che tuttavia non basta a spezzare il momento-no.

Che fosse una partita dura lo si sapeva e il campo lo ha confermato. C’è sostanziale equilibrio nel quarto iniziale con Vigevano che alimenta gli uomini interni, Dell’Agnello in particolare, che consentono ai ducali di chiudere in vantaggio la prima frazione (19-23). Nella serata in cui Mazzucchelli litiga con il ferro (1/9 dal campo, 0/2 ai liberi) ci sono i big-men a fatturare. Brigato innesca Aromando che infila il 19-27. Gli ospiti potrebbero strappare con Aromando (25-30) che va al ferro da un pick-and-roll laterale. Invece proprio in quel frangente Olginate si aggrappa a Bugatti che trova una striscia di 11 punti a – 5’22” la partita torna in equilibrio (30-30). Adesso è il momento dei lunghi a far legna sui due fronti: i padroni di casa allungano la difesa ma ancora non basta a spezzare l’equilibrio. Lo fanno una tripla di Basile e un canestro di rapina su rimessa dal fondo a buzzer di Bugatti che fissano il 41-36 del riposo lungo.

La faccia giusta della Elachem si vede dal rientro sul legno del palasport di Olginate e si conferma con il 22-13 di frazione degli uomini di coach Paolo Piazza che impattano a quota 43 con una tripla di Filippini e poi scappano con un missile di Verri sul 43-46 con più di 5’ da giocare. La sparatoria però non è finita perché Bugatti la rimette in parità. C’è il tempo per un tap-in di Aromando (52-55) in mezzo a due antisportivi, uno per parte, prima di archiviare il quarto (54-58) con Filippini dalla lunetta che chiude il 13-22 Elachem. L’ultimo periodo è una lunghissima apnea con sorpassi continui che impediscono alle due contendenti di prendere il largo. Verri innesca Filippini (63-69 con 5’27” da giocare), Bugatti accorcia e ancora Filippini dice 68-71. Ci pensa allora Tagliabue ad andare a cercare punti dal perimetro: tripla e tutto da rifare (71-71). Mancano 3’40”, un’eternità. Adesso però è Olginate che prova la fuga: Tagliabue depone il 75-71 che costringe Piazza al time-out. Mazzucchelli finalmente trova il nylon, ma una tripla di Basile dice 78-73 e adesso mancano solo 1’25” alla sirena finale. Di là però c’è Verri che con 4 punti di fila riapre i giochi: 78-77 e -27”. Vigevano brucia i falli per arrivare al bonus poi sfida Donadoni dalla lunetta. Suo il 2/2 che sigilla la partita a 3” dalla fine, dopo che la tripla di Mazzucchelli, come i sogni della Elachem, muore sul ferro.

Gordon Nuova Pallacanestro Olginate: Basile 13, Donadoni 15, Bugatti 21, Rattalino 12, Tagliabue 12, Gorreri 5, Bedin 2, Mentonelli, Gatti 2, Manetti; n.e. Butta e Chiappa. All. Meneguzzo.

Elachem Vigevano: Mazzucchelli 2, Beretta 7, Verri 14, Dell’Agnello 18, Filippini 19, Rossi 3, Passerini, Aromando 11, Brigato 3; n.e. Martinoli e Rosa. All. Piazza.

Parziali: 19-23; 22-13; 54-58.

Tiri liberi: Olginate 15/23, Vigevano 14/26.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

natura

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

pavia

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

voghera

Trenini turistici, si torna a bordo

Trenini turistici, si torna a bordo

pavia

Teatro Fraschini, via ai restauri

Teatro Fraschini, via ai restauri

pavia

Pavia: ristoratore obbligato a rimuovere i tavoli per un errore nel permesso

Pavia: ristoratore obbligato a rimuovere i tavoli per un errore nel permesso

Vigevano, la benedizione di automezzi e autisti

Vigevano, la benedizione di automezzi e autisti

Festa di San Cristoforo

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

pavia

Davide Ferro: "Un messaggio di positività"

Davide Ferro: "Un messaggio di positività"

L'intervista video