Basket serie B

Elachem, l'impresa è solo sfiorata: in via Carducci passa San Vendemiano (66-70)

Umberto Zanichelli

12 Gennaio 2020 - 20:25

Elachem, l'impresa è solo sfiorata: in via Carducci passa San Vendemiano (66-70)

Mazzucchelli (foto Marmonti) fermato dalla difesa di San Vendemiano

I ducali, sotto di 17 punti all'intervallo, rimontano e arrivano ad un passo dalla vittoria. 

Sfiora soltanto l’impresa la Elachem Vigevano che cede in casa a San Vendemiano, è il secondo stop consecutivo, dopo una partita che sembrava già chiusa al riposo lungo. Invece la reazione dei ducali è stata straordinaria e la sfida ha finito per decidersi agli ultimi possessi. La Elachem, per altro, ha dovuto fare i conti con l’infortunio patito da Gatti, lussazione della spalla sinistra, alla “prima” con la maglia ducale.

Apre le danze una tripla di Brigato ma San Vendemiano risponde subito e sorpassa con Tassinari (12 punti in frazione, 26 alla fine) per il 5-7. Brigato impatta ancora, poi però Toniato infila i due punti del vantaggio che i trevigiani non lasceranno più sino alla seconda sirena. Il secondo fallo di Filippini anticipa l’esordio in gialloblù di Nicolò Gatti. C’è ancora Tassinari a dilatare il vantaggio (7-14 con 5’22 da giocare) e coach Piazza ha già messo in campo 9 giocatori. E’ allora Verri a suonare la carica con una tripla sullo scarico di Gatti (12-16) ma c’è il solito Tassinari a ricacciare indietro la Elachem. Spunta la zona dispari degli ospiti, Gatti segna da sotto con un contatto non sanzionato che manda ai matti Piazza: per il coach ducale il tecnico è servito. San Vendemiano ha comunque in mano il pallino e due liberi di Grgurovic fissano il 14-22 del 10’.

Le notizie del secondo periodo sono il 7-18 di parziale e l’infortunio che priva Vigevano di Gatti sin lì molto positivo. Proprio Gatti trova la tripla del 17-24 ma non è l’atteso avvio della rimonta. San Vendemiano controlla la partita, invischiando i ducali con la zona e costringendoli ad un complessivo 24,1% dal campo. I gialloblù tengono dietro ma Tognacci li beffa con un triplone al 24° secondo e subito dopo, con 5’42” da giocare, la Elachem ha già bruciato il bonus. Il rebus per Vigevano è scegliere se lasciare a Vedovato l’uno contro uno nel pitturato o raddoppiarlo, rischiando la tripla, come avviene a 5’25” dal riposo, esegue Toniato. Un contatto duro manda k.o. Gatti e i veneti ritrovano Tassinari: suo il canestro del 22-37 subito dopo la scelta di abbassare nuovamente il quintetto con Verri in ala grande. E c’è tempo ancora per l’ultima incursione di Vedovato che sigilla il 22-39 del riposo lungo.

E’ imponente la reazione dei ducali nel terzo periodo (24-10 il parziale), con la Elachem che parte fortissimo martellando dall’area con Filippini e chiudendo anche gli spifferi dietro. Non basta una tripla di Gatto per spegnere l’entusiasmo: passo su passo i ducali risalgono la corrente e una tripla di Verri con 6’ scarsi sul tabellone dice 35-44. Adesso Vigevano torna nel pitturato con Filippini e Dell’Agnello che fatturano il 38-44 e poi recupera palla per 24”. Mazzucchelli ciuffa il 41-44, poi ancora Gatto spinge la Elachem. Ma Vigevano c’è e un libero di Rossi dice 46-49 all’ultima sosta.

Si torna dentro e Verri piazza il 51-53 e poi Dell’Agnello infila il 53-53: mancano 6’49” e la partita è completamente riaperta. Lì inizia una terribile altalena con le squadre separate da un sospiro. Preti spareggia dalla linea più lontana ma il divario resta di meno di un possesso. Si entra così negli ultimi 3’ sul 56-58 e Tassinari prova a strappare (56-60). Di là però c’è un Pippo Rossi monumentale che piazza la tripla del 59-60. E mancano ancora 100 secondi. A 42” dalla sirena Passerini non trova il nylon da 3 punti e ancora Tassinari dà il +5 ai suoi. Ma Vigevano non si è ancora arresa e Filippini e la voce che si contrappone a quella di Tassinari. I ducali non muoiono mai e lo conferma la tripla con cui Verri, a 11” dalla doccia, tiene ancora in corsa i suoi. Coach Mian vuole il time-out che produce due liberi segnati da Tassinari per il 66-70 che non si muoverà più, perché l’ultima tripla di Rossi va fuori bersaglio e consegna la vittoria ai trevigiani.

"Abbiamo sbagliato molto nella prima parte del match - commenta coach Paolo Piazza - Nel secondo tempo, nonostante la mazzata dell'infortunio di Gatti, abbiamo giocato la partita che volevamo, con l'approccio giusto ma non è bastato".

Elachem Vigevano: Rossi 8, Mazzucchelli 5, Brigato 7, Dell’Agnello 8, Filippini 17, Verri 14, Beretta, Gatti 7, Passerini, Rosa; n.e. Martinoli. All. Piazza.

Rucker Sanve San Vendemiano: Ricci 6, Tassinari 26, Toniato 5, Preti 4, Vedovato 8, Rossetto, Gatto 8, Grgurovic 4, Tognacci 5, Durante 4. All. Mian.

Parziali: 14-22; 22-39; 46-49.

Tiri liberi: Vigevano 20/28, San Vendemiano 13/20.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

L'avvio della Fase 2 a Pavia

L'avvio della Fase 2 a Pavia

Remondò, pensionato muore dopo essersi dato fuoco

Remondò, pensionato muore dopo essersi dato fuoco

Il video

Tre video per ricordare i 75 anni della Liberazione

Tre video per ricordare i 75 anni della Liberazione

festa della liberazione

Distribuzione mascherine gratuite a Pavia

Distribuzione mascherine gratuite a Pavia

Con "Foglie al gelo" la SMG band sostiene la raccolta fondi per l'ospedale

Con "Foglie al gelo" la SMG band sostiene la raccolta fondi per l'ospedale

l'iniziativa

Pavia, la S. Messa dalla Cattedrale e la benedizione da Piazza Vittoria

Pavia, la S. Messa dalla Cattedrale e la benedizione da Piazza Vittoria

oggi domenica 29 marzo

Coronavirus: quali effetti sul commercio?

Coronavirus: quali effetti sul commercio?

ascom pavia

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

pavia

Davide Ferro: "Un messaggio di positività"

Davide Ferro: "Un messaggio di positività"

L'intervista video