Basket serie B

Elachem, sgambetto in trasferta: passa Crema (79-77)

Umberto Zanichelli

09 Febbraio 2020 - 20:16

Elachem, sgambetto in trasferta: passa Crema (79-77)

Federico Passerini (foto Marmonti) circondato dagli avversari

Padroni di casa più determinati; pesano gli errori al tiro. 

E' stata la partita che Vigevano temeva: Crema, galvanizzata dall'ultimo successo, sapeva di essere davanti ad una occasione irripetibile che ha sfruttato al meglio. La Elachem invece non mai riuscita a spezzare l'equilibrio e, anzi, si è trovata a rincorrere senza mai colmare il gap a cause di percentuali al tiro non all'altezza e alla prova sbiadita di qualcuno dei suoi uomini di riferimento. 

Il primo quarto si snoda sul filo dell’equilibrio con Crema che vuole imporre ritmi alti al match. I padroni di casa provano ad allungare dopo l’8-9 firmato Filippini. E’ Brambilla a mettere il 12-9; Dell’Agnello trova un gioco da 3 punti, Fabi la tripla e con 4’35 è 15-11. C’è però Beretta in ritmo: sua la tripla del 15-15 a 3’26” dalla sosta. La circolazione di palla di Crema è fluida: i padroni di casa cercano Antonelli nel pitturato per il 17-15. Ancora Beretta spareggia (17-20 con 2’07”), Vecerina impatta a quota 22 ma a mandare la Elachem al riposo davanti è un missile di Milani per il 22-25 del 10’.

Crema parte bene nel secondo periodo costruendo un break di 7-2 firmato Antonelli, Vecerina e Forti che costringe coach Piazza al time-out. Quando si rientra è Filippini a piazzare la tripla del 29-30. Verri trova i due liberi per il 29-32, ma Del Sorbo accorcia e Fabi dalla media scrive 33-32. La sfida è in assoluto equilibrio. Tocca ancora al capitano ducale andare al ferro per il 33-34 che manda al time-out i rosanero di casa. Vecerina, ex di serata, spara a ripetizione dal perimetro ma fattura solo un 1/8. Si corre a ritmi indiavolati sul campo cremasco a scapito delle percentuali (al riposo lungo i padroni di casa sono intorno al 46%, la Elachem al 40%) e sono due liberi di Dell’Agnello e Rossi a fissare il 33-36 con cui si va alla pausa.

Il vantaggio dei ducali non dura a lungo perché Forti e Antonelli riportano sotto i padroni di casa (39-40 con 6’59” da giocare), poi Brambilla dà il vantaggio. La prima fiammata dei cremaschi è firmata da Vecerina che infila al tripla del 46-45 e avvia il 7-3 di parziale. La Elachem risponde con Rossi e l’equilibrio non si spezza (48-47). Allora è ancora l’ex-ducale siglare il 53-47 che diventa 59-51 grazie a due traccianti di Del Sorbo che chiudono la frazione con un 26-15 di parziale per la squadra di casa.

Ma non è ancora finita. Vigevano risale ancora una volta la china e a 5’54” dalla fine è 62-59 grazie ad una tripla di Passerini. Crema mette in campo la partita di intensità che coach Piazza si aspettava alla vigilia e in un attimo allunga sino al 69-59 firmato da un trepunti di Fabio che costringe il coach ducale al time-out. Al rientro Milani e Mazzucchelli riavvicinano la Elachem (69-63). Adesso si fa a spallate per trovare luce nel punteggio: Filippini recapita la tripla per il 71-66. Tocca ancora a Vecerina spingere indietro Vigevano. Inizia un’altalena spaccacuore con le squadre separate da non più di un paio di possessi. A 6” dalla sirena la Elachem è 77-76 ma non basta perché Fabi chiude il discorso dalla lunetta e regala la certezza di una vittoria importantissima per i suoi.

“Loro sono stati semplicemente più bravi – commenta coach Paolo Piazza – Quando è stato il momento i tiri che hanno costruito sono finiti dentro a differenza dei nostri. Eravamo pronti ad una gara così intensa ma l’approccio non è stato ideale: i 22 punti del primo quarto pesano tanto. In concreto – aggiunge – abbiamo subìto la partita, l’abbiamo aspettata e quando siamo andati sotto non abbiamo più avuto il tempo per rientrate. Peccato perché da tempo aspettiamo la partita della svolta che non arriva mai”.

Pallacanestro Crema: Forti 8, Del Sorbo 10, Fabi 20, Brambilla 10, Antonelli 18, Vecerina 13, Costanzelli, Piccio, n.e. Mercado, Donati, Agarossi e Liberati. All. Pedroni

Elachem Vigevano: Mazzucchelli 4, Passerini 8, Brigato 2, Dell’Agnello 17, Filippini 18, Rossi 7, Verri 7, Milani 5, Beretta 9; n.e. Rosa e Martinoli. All. Piazza.

Parziali: 22-25; 33-36; 59-51.

Tiri liberi: Crema 19/25; Vigevano 20/28.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Pavia, la S. Messa dalla Cattedrale e la benedizione da Piazza Vittoria

Pavia, la S. Messa dalla Cattedrale e la benedizione da Piazza Vittoria

oggi domenica 29 marzo

Coronavirus: quali effetti sul commercio?

Coronavirus: quali effetti sul commercio?

ascom pavia

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

pavia

Contrasto alla ludopatia, assistenza anche in emergenza coronavirus

Contrasto alla ludopatia, assistenza anche in emergenza coronavirus

La logisitca CRI per la Lombardia, gestita a Valle Lomellina

La logisitca CRI per la Lombardia, gestita a Valle Lomellina

sala operativa regionale

“Giovani, state a casa”, l’appello dell’assessore Cantoni

“Giovani, state a casa”, l’appello dell’assessore Cantoni

pavia

Uscite ingiustificate: nuovo appello del Comune di Pavia

Uscite ingiustificate: nuovo appello del Comune di Pavia

Dentisti: come comportarsi in questo periodo?

Dentisti: come comportarsi in questo periodo?

il consiglio

Pavia, 31 anni fa il crollo della Torre Civica

Pavia, 31 anni fa il crollo della Torre Civica

il ricordo