Diplomata mosaicista, da anni risiede a Vigevano

Dania Izzi e i suoi mosaici... da indossare

La mostra “Sotto il Segno dei Pesci” verrà inaugurata sabato 22 febbraio presso l’atelier Luigi Sala Gioielli di Milano

Mario Pacali

20 Febbraio 2020 - 14:08

“Considero il mosaico una tecnica meditativa: si lavora indefessamente in uno stato di concentrazione quasi trascendentale, è per me un atto di preghiera. Realizzare un mosaico è comporre musica senza suono, progettare un mosaico è configurare un insieme, trovare l'unità nascosta nelle singole parti, ricomporre sé stessi.”

È così che presenta la propria arte Dania Izzi, diplomata costumista e mosaicista moderna da più di trent’anni, milanese di nascita, ma da anni residente a Vigevano.
E proprio arrivando a Vigevano ha ritrovato uno dei suoi primi oggetti di studio e di pratica, il mosaico pavimentale, quando Piazza Ducale l’ha accolta con la sua tanto splendida quanto trascurata pavimentazione.
Ma il percorso artistico di Dania Izzi attinge dalle più diverse influenze, dal Giappone all’astrattismo, dall’antichità classica all’osservazione diretta della natura, e prende forma attraverso tecniche e materiali antichi e moderni, reinventati in nuove forme e funzioni.
Catalizzatori per la più recente produzione sono stati gli incontri con due donne. Il primo, diversi anni fa, con Valentina Mecchia, avventuriera ed esteta, che la ispira a riprendere una tecnica, quella del mosaico, che per qualche anno aveva abbandonato, riproponendola in modo nuovo e inusuale. Inizia così un percorso di creature musive “abitabili”: mosaici che possono essere indossati, che muovono canali emotivi e magici in chi li indossa, rappresentazioni vive di un'arte antica trasfigurata e mossa dal corpo: “mi ha affascinato l’idea poter dare respiro e vita al mosaico rendendo partecipe dell’opera il fruitore stesso, animarla attraverso il corpo e la sensibilità di colei che lo abita”.
Il secondo recente incontro, con Olivetta Sala, gemmologa presso l’atelier Luigi Sala Gioielli di Milano, ha permesso di trovare uno spazio di incontro e di dialogo, stilistico e culturale, tra i gioielli dell’atelier e i mosaici abito di Dania Izzi. Prende così vita la mostra “Sotto il Segno dei Pesci”, che verrà inaugurata sabato 22 febbraio pomeriggio e proseguirà fino al 20 marzo presso l’atelier Luigi Sala Gioielli in Viale Regina Giovanna 8 a Milano.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Pavia, la S. Messa dalla Cattedrale e la benedizione da Piazza Vittoria

Pavia, la S. Messa dalla Cattedrale e la benedizione da Piazza Vittoria

oggi domenica 29 marzo

Coronavirus: quali effetti sul commercio?

Coronavirus: quali effetti sul commercio?

ascom pavia

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

pavia

Davide Ferro: "Un messaggio di positività"

Davide Ferro: "Un messaggio di positività"

L'intervista video

Contrasto alla ludopatia, assistenza anche in emergenza coronavirus

Contrasto alla ludopatia, assistenza anche in emergenza coronavirus

La logisitca CRI per la Lombardia, gestita a Valle Lomellina

La logisitca CRI per la Lombardia, gestita a Valle Lomellina

sala operativa regionale

“Giovani, state a casa”, l’appello dell’assessore Cantoni

“Giovani, state a casa”, l’appello dell’assessore Cantoni

pavia

Uscite ingiustificate: nuovo appello del Comune di Pavia

Uscite ingiustificate: nuovo appello del Comune di Pavia

Dentisti: come comportarsi in questo periodo?

Dentisti: come comportarsi in questo periodo?

il consiglio