Coronavirus

Mede: «Ancora troppi giovani in giro». Il sindaco allerta le forze dell’ordine

E fa appello alla responsabilità di tutti.

Ilaria Dainesi

16 Marzo 2020 - 19:23

Il primo cittadino di Mede, Giorgio Guardamagna, ha aggiornato i suoi concittadini in merito alla situazione coronavirus sul territorio comunale. Oggi, da Ats, non sono pervenute comunicazioni e, quindi, al momento c’è un solo caso accertato di positività. Il sindaco si è rivolto ai cittadini, chiedendo a ogni famiglia di non fare imprudenze e di controllare che anche i giovani rispettino le prescrizioni in vigore, rimanendo a casa.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Coronavirus: quali effetti sul commercio?

Coronavirus: quali effetti sul commercio?

ascom pavia

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

Pavia-Hildesheim, 20 anni di gemellaggio

pavia

Contrasto alla ludopatia, assistenza anche in emergenza coronavirus

Contrasto alla ludopatia, assistenza anche in emergenza coronavirus

La logisitca CRI per la Lombardia, gestita a Valle Lomellina

La logisitca CRI per la Lombardia, gestita a Valle Lomellina

sala operativa regionale

“Giovani, state a casa”, l’appello dell’assessore Cantoni

“Giovani, state a casa”, l’appello dell’assessore Cantoni

pavia

Uscite ingiustificate: nuovo appello del Comune di Pavia

Uscite ingiustificate: nuovo appello del Comune di Pavia

Dentisti: come comportarsi in questo periodo?

Dentisti: come comportarsi in questo periodo?

il consiglio

Pavia, 31 anni fa il crollo della Torre Civica

Pavia, 31 anni fa il crollo della Torre Civica

il ricordo

A Pavia prosegue il servizio di lavaggio straordinario delle strade

A Pavia prosegue il servizio di lavaggio straordinario delle strade

emergenza coronavirus