Una collaborazione che potrebbe estendersi

San Matteo e Maugeri: un sistema in "cloud" consente la condivisione delle radiografie

Umberto Zanichelli

23 Aprile 2020 - 19:41

San Matteo e Maugeri: un sistema in "cloud" consente la condivisione delle radiografie

I due sistemi di archiviazione immagini Pacs (Picture Archiving and Communication System) di San Matteo e Maugeri possono ora comunicare grazie all’impegno dei responsabili delle due aree.

L’Istituto Clinico Maugeri potrà vedere in tempo reale le radiografie dei pazienti lì trasferiti dal San Matteo, mentre i medici del Policlinico potranno controllare il decorso dei loro dimessi attraverso un sistema di condivisione in “cloud”, che archivia le immagini radiologiche e che consente la condivisione e il confronto dei referti per arrivare a verificare il decorso clinico del paziente. Uno sharing medicale, nel nome dell’emergenza. I due sistemi di archiviazione immagini Pacs (Picture Archiving and Communication System) di San Matteo e Maugeri possono ora comunicare grazie all’impegno dei responsabili delle due aree, Paolo Poggi, primario dell’IRCCS Maugeri Pavia, e Lorenzo Preda, direttore della UOC Radiologia dell’IRCCS Fondazione Policlinico San Matteo e alla pronta intesa fra le direzioni degli Istituti.

«Al momento delle dimissioni di un paziente di norma nella cartella clinica che lo accompagna ci sono i soli referti degli esami radiologici – spiega Paolo Poggi - ossia la valutazione che ha fatto delle immagini il collega dell’altro ospedale. Se, come accade spesso, il paziente viene sottoposto ad ulteriore esame radiologico da noi, non è possibile effettuare un confronto per la mancanza dell’immagini precedenti. Non è cioè possibile capire la variazione del quadro polmonare e stabilire se la terapia in atto è efficace e questa è una malattia che non ci concede troppo tempo. In questa situazione di emergenza - prosegue il primario dell’Irccs Maugeri - occorreva creare un sistema ordinato, una procedura certa e semplice. Ne è nato un sistema a due vie: gli esami eseguiti in Policlinico possono essere visualizzati dalla Maugeri e viceversa affiché gli stessi colleghi San Matteo possano seguire l’evoluzione della malattia dei loro pazienti. E’ stato fatto per il Covid-19 - prosegue Paolo Poggi - ma potrebbe essere esteso in futuro ad altri ambiti. Ad esempio in campo riabilitativo, dove pazienti dimessi dallo stesso San Matteo accedono alla Maugeri per la riabilitazione di patologie particolarmente invalidanti che richiedono un costante follow-up con le diverse metodiche di imaging. Una collaborazione che potrebbe allargarsi: La stessa soluzione di condivisione delle immagini potrebbe coinvolgere anche altre istituzioni pavesi, creando un unico contenitore di immagini condivise. Sarebbe infatti un unicum nella sanità italiana».

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

l'iniziativa

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

pavia

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

san martino siccomario

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Il video

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Pavia

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Zona gialla

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Pavia