Sabato pomeriggio

Vigevano, gli anarchici tornano a protestare dietro il carcere

Una quarantina le persone presenti.

Ilaria Dainesi

10 Ottobre 2020 - 20:55

Un gruppo di anarchici si è dato appuntamento oggi pomeriggio (sabato) nelle campagne dietro la casa di reclusione di Vigevano. Sono una quarantina le persone arrivate per protestare contro la reclusione di Carla Tubeuf, appartenente al gruppo anarchico L’Asilo, centro sociale in un ex scuola occupata di Torino; qui il 7 febbraio 2019, durante lo sgombero, vennero arrestate 6 persone accusate a vario titolo di aver promosso, costituito e partecipato a un’associazione sovversiva. Tubeuf, a cui era indirizzato uno dei 7 provvedimenti di custodia cautelare, era riuscita a scappare; è stata poi arrestata a luglio a Saint-Etienne, in Francia. Oggi, a presidiare la manifestazione, erano presenti polizia di Stato e carabinieri.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

pavia

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

san martino siccomario

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Il video

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Pavia

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Zona gialla

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Pavia

Covid, neo laureata subito in campo

Covid, neo laureata subito in campo

Pavia