Le indagini della polizia locale

Maxi sequestro di droga tra Vigevano e Parabiago: avrebbe fruttato 30 mila euro

Identificati lo spacciatore e il suo fornitore: «Lo facciamo per mantenere la famiglia».

Ilaria Dainesi

11 Ottobre 2020 - 12:51

Maxi sequestro di droga tra Vigevano e Parabiago: avrebbe fruttato 30 mila euro

Le indagini erano partite nel mese di febbraio, quando era stato fermato in Castello un giovane, ritenuto un punto di riferimento tra i suoi coetanei per l’acquisto di marijuana a Vigevano. Dalle conversazioni sulle chat WhatsApp del suo telefono, gli agenti del Nucleo Operativo della polizia locale hanno identificato i clienti, risalendo poi al fornitore del giovane. A seguito delle risultanze investigative, il sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale della Repubblica, il dottore Alberto Palermo, ha firmato il decreto di perquisizione e ieri (sabato) è scattato il blitz nell’abitazione di un 22enne incensurato: secondo gli agenti, era lui a rifornire diversi giovani, sia pusher sia consumatori, della città ducale. In casa sono stati ritrovati circa 110 grammi di marijuana e 1100 euro in contanti. Dai riscontri degli agenti del Comando di via San Giacomo, da almeno un anno smerciava circa 3 etti di sostanza stupefacente ogni 15 giorni. È stato denunciato per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Grazie a un’accurata analisi del telefono del 22enne, il personale del Nucleo Operativo e Cinofilo della polizia locale è riuscito a risalire al suo fornitore, il quale veniva contattato attraverso due numeri intestati a persone fittizie, e il suo nominativo era registrato con un diminutivo. L'ultima "consegna" di droga era stata effettuata proprio venerdì, in un centro commerciale di Vittuone. Nel giro di poche ore, e anche grazie al supporto della polizia locale di Parabiago, è stato identificato: si tratta di un 36enne di Parabiago, incensurato, sposato e con tre figlie. Quando gli agenti del Nucleo Operativo e dell'Unità Cinofila si sono presentati a casa per la perquisizione, il 36enne ha consegnato spontaneamente la droga, che custodiva in alcuni mobili chiusi a chiave in camera da letto. In tutto 3 chili e 100 grammi di marijuana, 130 grammi di cocaina, 100 grammi di hashish, che sul mercato avrebbero fruttato almeno 30 mila euro. Gli agenti hanno inoltre sequestrato 7300 euro in contanti e materiale per il confezionamento delle dosi. Il 36enne è stato arrestato e portato presso la casa di reclusione di Busto Arsizio, in attesa dell’udienza di convalida. Entrambi i fermati avrebbero riferito agli agenti di aver avviato l’attività illegale per riuscire a far fronte alle necessità economiche della famiglia, a causa della crisi.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Le poesie di Rodari sulle panchine decorate da Ale Puro

Le poesie di Rodari sulle panchine decorate da Ale Puro

a mede

Conad, questa mattina il taglio del nastro

Conad, questa mattina il taglio del nastro

Vigevano: inaugurato il nuovo supermercato di viale Leonardo da Vinci

Vigevano: medici "fattorini” ritirano i Dpi per i colleghi

Vigevano: medici "fattorini” ritirano i Dpi per i colleghi

Il presidente dell'Amf accusa: è ridicolo

Emergenza Covid, domani vertice con il Prefetto

Emergenza Covid, domani vertice con il Prefetto

In videoconferenza, le parole del sindaco di Vigevano, Andrea Ceffa

Massimo Carlotto e il lato umano del noir

Massimo Carlotto e il lato umano del noir

ieri in cavallerizza

Sartirana,  scontro tra due auto: le immagini dei soccorsi

Sartirana, scontro tra due auto: le immagini dei soccorsi

E' accaduto questa mattina

Rassegna letteraria, seconda giornata: Diego De Silva, Simonetta Agnello Hornby e Roberto Vecchioni

Rassegna letteraria, seconda giornata: Diego De Silva, Simonetta Agnello Hornby e Roberto Vecchioni

"Ripartenze": prosegue la mini rassegna letteraria aperta ieri da Andrea Vitali

"Ripartenze": prosegue la mini rassegna letteraria aperta ieri da Andrea Vitali

in cavallerizza

Vigevano, una camelia per ricordare la maestra Annalisa

Vigevano, una camelia per ricordare la maestra Annalisa

Questa mattina al Don Milani